Il Cara tra le proteste degli “scontenti”

0
313
Il blocco stradale

 

“Non gli bastano vitto e alloggio gratis e tanti altri benefici. Al Cara di Mineo protestano: vogliono la piscina? I pass per il mare? In effetti stare intere giornate a non far nulla alla lunga diventa pesante…”.

Mineo (Ct) – Questo è il commento del responsabile della comunicazione in Sicilia di Noi con Salvini Fabio Cantarella sul proprio profilo Facebook rilanciato da Matteo Salvini: “Ennesima rivolta con blocco stradale sulla Catania-Gela, da parte dei presunti profughi ospitati al Centro immigrati di Mineo, il più grande carnaio d’Europa. Essendo già dotati di tutti i comfort, per che cosa protesteranno i signorini? Spero che non sia, come dice qualche residente, perché c’è troppo caldo e vogliono pass gratis per entrare nelle piscine e nei lidi della zona……

Angelo Attaguile

” conclude il leader della Lega. 

E Angelo Attaguile, segretario nazionale di Noi con Salvini e leader siciliano del movimento, aggiunge: “Il Cara di Mineo va chiuso subito, lo diciamo da anni. Anche per questi motivi il centrodestra siciliano non può aprire a chi, come Angelino Alfano e il suo partito, sono complici di tutto questo!”