Polizia di Stato ed un Carabiniere libero dal servizio arrestano tre rumeni, autori del pestaggio di un nigeriano

0
45
Ph repertorio

 

Palermo – La Polizia di Stato ed un Carabiniere libero dal servizio, hanno tratto in arresto un intero nucleo familiare rumeno composto da padre, figlio e nipote e tratto letteralmente in salvo un cittadino nigeriano da un pestaggio. E’ stato uno spaccato di violenza metropolitana quello concretizzatosi, all’ombra di un semaforo, tra via Principe di Palagonia e Principe di Paternò: quasi alle prime luci dell’alba, tre rumeni hanno accerchiato un nigeriano, lo hanno immobilizzato, lo hanno percosso con alcuni bastoni di scopa ed hanno tentato di sottrargli il portafogli dalla tasca. La scena di rara violenza è stata scorta da un Carabiniere libero dal servizio che, transitando per l’incrocio, non ha esitato ad accreditarsi come appartenente alle Forze dell’Ordine ed ha intimato ai malviventi di cessare l’aggressione.

Contestulamente, sono giunte alcune pattuglie della Polizia di Stato, nel frattempo allertate dai curiosi; Poliziotti e Carabiniere hanno evitato che i tre aggressori, padre, figlio e nipote, si allontanassero ed hanno consentito al nigeriano di riparare presso un nosocomio ospedaliero dove gli sono state approntate le cure del caso.

Dalle prime ricostruzioni, sembrerebbe che i rumeni abbiano aggredito il nigeriano, per altro munito di permesso di soggiorno, a scopo di rapina ed abbiano puntato al portafogli dell’uomo ma non sono da escludere altri moventi che sono al vaglio dei poliziotti.