Disagi distribuzione acqua nota del presidente dell’Unione dei Consumatori

0
235
Manlio Arnone presidente Unione dei consumatori

 


Gravina di Catania (Ct) – Continuano i disagi sull’erogazione dell’acqua potabile nelle case degli utenti siciliani, l’ultima segnalazione arriva dalla provincia di Catania, dove un intero quartiere è senz’acqua da 6 giorni. Dal 30 agosto, in via Carrubella a Gravina di Catania, gli utenti ACOSET sono rimasti con i rubinetti a secco ma la cosa ancor più grave che nonostante le numerose chiamate al numero verde della società gli utenti non riescono ad avere informazioni.

Le uniche notizie che si riescono ad avere – dichiara il presidente dell’Unione dei Consumatori, Manlio Arnone – arrivano dal sito della società ACOSET dove è scritto di un fermo di produzione della fornitura Acque Sud dal pomeriggio del 30 agosto per un ammanco di oltre 70 litri, il riavvio degli impianti, scrive l’Acoset, sarebbe avvenuto alle ore 9.30 del 31 agosto per il ripristino del servizio si dovrà attendere i tempi tecnici di riempimento degli impianti, ma nonostante tutto ancora oggi a distanza di sei giorni gli utenti di Via Carrubella sono senza acqua e alle legittime richieste di informazioni al numero verde le risposte che arrivano sono evasive o ancor peggio promesse di imminente ripristino del servizio, quanto sta accadendo è una situazione inaccettabile si tratta di interruzione di un pubblico servizio, chiediamo immediatamente che la società ripristini l’erogazione idrica o dia delle spiegazioni esaustive altrimenti saremo costretti a rivolgerci alla magistratura e presentare un esposto circostanziato, gli utenti vittime del disservizio possono rivolgersi alla nostra sede di zona a Nicolosi di via della Regione, 43, Daniela Aiello telefono 3475929094 oppure alla sede centrale di Termini Imerese (Pa) al numero 0918439038 per valutare un eventuale richiesta di risarcimento del danno subito”.

I.C.