Incontro fra delegazione consorzio ‘Palermo al vertice’ e dirigenza dell’ufficio sport ed impianti sportivi

0
205
Il Municipio di Palermo in una Ph di Paolo Arduino

 

Palermo – Nei locali di Piazzetta Scannaserpe dell’Ufficio Sport ed Impianti Sportivi del Comune di Palermo si è svolto un costruttivo incontro tra una delegazione del Consorzio ‘Palermo al Vertice’ e lo Staff dell’Ufficio Sport ed Impianti Sportivi del Comune di Palermo diretto da Maria Ferreri, presenti tutti i Funzionari, i Capi-impianto e Mario Scotto, in rappresentanza della COIME.

Il Consorzio ‘Palermo al Vertice’, nato due anni fa per tutelare e portare avanti le esigenze di ormai numerose società di vertice – e non – della città di Palermo, forte della propria compattezza, ha esposto alcune esigenze fondamentali atte a garantire il regolare svolgimento dell’attività sportiva cittadina, ponendo grande attenzione nei confronti di problematiche di carattere generale comuni a tutti gli impianti sportivi comunali.

Il Consorzio, riconoscendo grande merito al Comune di Palermo per gli investimenti effettuati in questi ultimi anni sugli impianti sportivi, ha evidenziato alcune anomalie legate alla mancanza di tempestività nella esecuzione di interventi di piccola manutenzione, quotidianamente necessari sugli impianti, che risultano poi limitanti per lo svolgimento dell’attività giornaliera, e nel completamento delle attrezzature indispensabili per la pratica sportiva nel rispetto delle regolamentazioni in vigore.

Con l’inizio della nuova stagione sportiva si è voluta manifestare l’emergenza su alcuni punti cruciali, la cui risoluzione risulta indispensabile per il naturale svolgimento delle attività dei campionati e degli allenamenti. Quello cruciale, è stato dichiarato dal Consorzio, riguarda l’attuale orario di chiusura anticipata degli impianti. A tal riguardo, si è ritenuto necessario chiarire che gli orari di chiusura degli impianti devono essere stabiliti in base alle esigenze delle collettività, fra cui quelle relative agli allenamenti serali delle squadre sportive.

Questo problema della chiusura anticipata serale degli impianti sportivi è risultato strettamente correlato alla corresponsione di un alquanto circoscritto ‘straordinario’ al personale comunale preposto. A tal proposito la Delegazione del Consorzio si è impegnata a rappresentare al Sindaco nel prossimo incontro, già fissato per giorno undici ottobre c.a., la necessità di trovare una soluzione definitiva a questo annoso problema, anche al fine di non vanificare tutti i corposi interventi operati dall’Amministrazione Comunale nella riqualificazione degli impianti sportivi cittadini. Nell’arco dell’incontro si sono succeduti vari interventi sia da parte dei rappresentanti del Consorzio presenti, che da parte dei vari componenti dell’Ufficio Sport, Capo-Impianti compresi, oltre all’intervento dell’ing. Scotto della COIME, che ha comunicato l’inizio dei lavori di riqualificazione dell’impianto sportivo del Velodromo, con la palestra annessa e con l’acquisto di nuove attrezzature sportive, relativi alla realizzazione di un campo di allenamento e di gioco in erba sintetica, e alla ristrutturazione degli spogliatoi, della tribuna coperta e al ripristino dell’impianto d’illuminazione.

In un clima di totale collaborazione e con l’obiettivo condiviso di permettere a tutti i cittadini palermitani di potere svolgere al meglio la propria attività, si è concluso l’incontro con la richiesta da parte della Dirigente dell’Ufficio Sport Maria Ferreri di rinnovare periodicamente questi appuntamenti.