Figuccia:”Istituire agenzia regionale della formazione professionale per tutelare tutto il settore”

0
225
Figuccia Vincenzo

Palermo – “La tragica situazione in cui versano da anni le famiglie di
diverse migliaia di operatori della formazione professionale impone
alla politica urgenti e concrete risposte”. Lo afferma Vincenzo
Figuccia, deputato regionale Udc. “Il modo più veloce per reimpiegare
il personale – continua Figuccia – è utilizzare i 136 milioni di euro
disponibili, che diversamente andrebbero persi, nella programmazione
di corsi a catalogo. I corsi dovranno essere gestiti dagli enti
esistenti e in regola con l’accreditamento e le normative del settore,
con l’obbligo di utilizzare il personale iscritto all’albo, sul quale
dovrà essere fatta una ricognizione, per verificare l’effettivo numero
dei lavoratori aventi diritto. Dopo avere affrontato e risolto il
problema del ritorno al lavoro – aggiunge Figuccia – in coerenza con
quanto previsto da diverse leggi a tutela degli operatori, compresa la
Legge Regionale 24/76, si dovrà istituire un’agenzia regionale della
formazione che riesca a garantire al tempo stesso una offerta
formativa aderente alle richieste del mercato del lavoro, il costante
aggiornamento dei formatori ed il mantenimento dei livelli
occupazionali. Questa deve essere la strada per porre rimedio ai
dissesti provocati dalla folle gestione Crocetta, capace solo di
negare il diritto alla formazione ai giovani siciliani e determinare
il licenziamento di miglia di lavoratori” – conclude Figuccia.