1954 metri quadri per gli abitanti dello Zen!

0
1382

 

Fernando Cusimano:”l’area attigua al Conca d’Oro doveva essere usata per uffici, attività sociali e spazi didattici per il quartiere Zen”

Palermo – Zamparini riuscì ad edificare il centro commerciale “Conca d’Oro”, grazie ad una variante del Piano Regolatore, in quanto l’area in cui giace il centro commerciale ricadeva in ZTO “verde storico” pertanto non era consentita alcuna edificazione.

Una delle condizione per l’edificazione del centro commerciale era che si concedessero al Comune di Palermo uffici per attività sociali e spazi didattici per il quartiere zen.

Dall’inaugurazione del 14 marzo 2012, sono passati  soltanto due anni, affinché si firmasse la convenzione di concessione decennale tra Comune e la società Malù per la fruizione pubblica di uffici comunali ludoteche e spazi didattici per il quartiere Zen all’interno del centro Commerciale.

Questo è quanto ci comunica il Consigliere della VII Circoscrizione di Palermo Ferdinando Cusimano, ed inoltre in data 6 ottobre a seguito di una interrogazione con la quale chiedeva informazioni in merito all’attivazione dei servizi sociali e ludici presso le palazzine centro commerciale conca d’oro quartiere Zen, otteneva una risposta dall’Assessore Giuseppe Mattina, con la quale veniva informato che gli immobili dati in concessione sono in possesso dell’area Decentramento e Partecipazione e che si sta attivando l’iter per la consegna all’assessorato “Cittadinanza sociale”.

 Il Consigliere Cusimano chiede al Sindaco Leoluca Orlando di avviare con la massima urgenza l’iter per la fruizione pubblica dei locali, considerando che lo scopo è altamente sociale che è importante offrire servizi utili alla collettività della borgata Zen.

Il consigliere Cusimano, chiederà, un risarcimento ai responsabili pari ai canone di locazione che si sarebbero dovuti pagare per immobili con pari finalità, e che negli anni non sono stati resi fruibili per inadempimenti burocratici.

Ida Cangemi