Vigili del Fuoco intervengono per un tentato suicidio al tribunale

0
209

 

Manca il carro teli. USB:”operiamo ogni giorno con la precarietà di mezzi e uomini”

 

Catania – Nonostante tutto, si lavora in maniera precaria, nonostante tutto e nonostante le proteste in tutta Italia, ancora una volta la politica non sente,non vede ma parla, elargendo promesse di isole felici. Ancora un tentato suicidio a Catania, la Prima partenza della centrale si trova presso il tribunale, dove una persona tenta il suicidio per aver perso il lavoro.

Una riunione dell’USB di Pantelleria (Tp)
Mezzi vecchi che si ribaltano durante gli interventi
Vigili del Fuoco appongono corona di fiori a Santa Rosalia a Palermo

Ovviamente la procedura prevede, oltre all’intervento della squadra il carro teli. Proprio quello che da mesi manca a Catania e che,”abbiamo denunciato come grave carenza! – affermano al sindacato USB – lo stesso partito da Messina, allo stato attuale ancora non è arrivato, anche a causa della vetustà del mezzo….”

“Noi come  soccorritori  e come sindacato non possiamo continuamente  essere danneggiati….qui si rischia troppo ormai! Pochi, senza sommozzatori la notte…la mensa. Qui è un si salvi chi può….L’USb dice basta a questo stato di cose. Basta al riordino scellerato…. “vogliamo rispetto per la vita umana…. previsione, prevenzione e salvaguardia….”Su questi basi l’USB h annunciato che la lotta molto presto verrà ripresa e pensiamo anche in concomitanza delle elezioni di novembre per rinnovare presidente, giunta e deputati al Parlamento regionale.

Aurora Pennisi