Rinvenute armi e droga, due palermitani arrestati dai Carabinieri

0
73

 

 

Alessandro Bolona
Vincenzo Lionetti

Palermo – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo al termine di una serie di controlli nel quartiere Cruillas, hanno arrestato: Vincenzo Lionetti 45enne nato a Milano, residente a Palermo in via Fondo Gallo e Alessaro Bologna 51enne palermitano residente in via Gaetano Zumbo.

A seguito della perquisizione domiciliare del Lionetti sono state rinvenute 3  piante di marijuana coltivate nel terrazzo di casa e, ben nascoste: 4 pistole scacciacani parzialmente modificate, 1 fucile tipo doppietta risultato rubato e 50 munizioni, (tutto illegalmente detenuto). Per tali ragioni è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale di arma comune da sparo e segnalato alla Procura anche per detenzione illecita di sostanza stupefacente e ricettazione.

Bologna è stato tratto in arresto con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini dispaccio di sostanza stupefacente avendo rinvenuto una piantagione composta da 16 piante in piena fioritura, 14 piante in fase di essiccazione ed infiorescenze di marijuana, già pronta per lo spaccio, del peso di 1,4 Kg. Successivi accertamenti hanno permesso di appurare che l’abitazione era allacciata abusivamente alla rete elettrica. Per tale motivo è stato segnalato anche per furto di energia elettrica.

Giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale di Palermo, a seguito di convalida sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.