Bilanci: In via di approvazione il pluriennale 201-2016-2017 del Comune di Bagheria

0
35
Maria Laura Maggiore

 

Bagheria (Pa) –  La Giunta comunale sta lavorando alla prossima approvazione della delibera giuntale con la quale si presenta il bilancio di previsione 2015  ed il pluriennale 2015-2016-2017 e la relazione previsione e programmatica.

In dirittura di arrivo dunque i documenti finanziari  che verranno approvati dalla Giunta entro la settimana, dopo le ultime verifiche.

Le scelte politiche di programmazione e realizzazione degli interventi nel territorio e di erogazione dei servizi ai cittadini e alle imprese costituiscono, come noto, una prerogativa esclusiva della Giunta, in sede di proposta degli schemi e del Consiglio comunale in sede di discussione e approvazione del bilancio.

I documenti finanziari sono redatti in base alle nuove disposizioni contabili, in particolare il decreto legislativo 118/2011 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organismi a norma degli articoli 1 e 2 L. 42/200  e successive modificazioni ed integrazioni (in parti-colare il decreto legislativo del 10 agosto 2014, n. 126).

«Si tratta di un bilancio di previsione triennale 2015/2016/2017 e contiene i fondi di accantonamento previ-sti dalla legge e le quote di copertura per il pagamento dei debiti del dissesto» – spiega l’assessore Maria Laura Maggiore che sottolinea come: «Le somme contenute stanno consentendo all’OSL – l’organo straordinario di liquidazione di pagare i debiti».

Il nuovo sistema contabile ha comportato importanti innovazioni dal punto di vista finanziario, contabile e programmatico-gestionale che ha allungato i tempi di redazione. Dopo l’approvazione della deliberazione di giunta il bilancio sarà trasmesso al Collegio dei Revisori dei Conti  per il previsto parere e, come prassi, oltre che alla Commissione Bilancio a tutti i consiglieri comunali.

«Come è giusto che sia all’interno del documento finanziario – dice il sindaco Patrizio Cinque – sono previste  le somme che nel triennio sono state stanziate per il mantenimento dei servizi ai disabili, per gli interventi sulle scuole, la manutenzione del manto stradale, l’acquisto dei mezzi dei rifiuti e la copertura dei servizi internalizzati. Sono documenti complessi di cui renderemo note tutte le cifre non appena lo approviamo in Giunta».

M.M.