Due defibrillatori acquistati con il ricavato del Carnevale Termitano 2017

0
259

 

Termini Imerese (Pa) – La Pro Loco di Termini Imerese, il comitato #SaveTheCarnival, la Società del Carnevale e il Cerimoniere dei Nanni donano due defibrillatori acquistati con il ricavato del Carnevale Termitano 2017.

Oggi, alle ore 13:00, presso la sede storica di piazza Duomo, la Pro Loco di Termini Imerese, unitamente al comitato #SaveTheCarnival, alla Società del Carnevale ed al Cerimoniere dei Nanni, donerà due defibrillatori (DAE) alla comunità di Termini Imerese. 

I defibrillatori, che sono stati acquistati grazie agli introiti ricavati dalla lotteria “Save the Carnival 2017” e alle donazioni spontanee dei cittadini, saranno installati uno nella parte alta della Città, in piazza Umberto I, ed uno nella parte bassa, nel corso Umberto e Margherita. 

“Termini, quest’anno per la prima volta, correva il rischio di non festeggiare la ricorrenza del Carnevale per mancanza di fondi – dice il presidente della Pro Loco di Termini Imerese Sergio Monachello -. Fortunatamente un gruppo di volontari, rammaricati per questa situazione, si è unito creando il comitato #SaveTheCarnival, il quale successivamente ha coinvolto la Pro Loco nell’organizzazione del Carnevale Termitano 2017. Dopo aver stilato un programma ci siamo subito attivati per cercare il denaro necessario per l’allestimento della manifestazione attraverso sponsorizzazioni e istituendo una lotteria a premi – continua Monachello -. Abbiamo notato, con piacere, che fin da subito la cittadinanza ha apprezzato l’iniziativa contribuendo attivamente, tramite donazioni spontanee e tramite l’acquisto dei biglietti della lotteria, nella realizzazione di essa. Anche l’amministrazione comunale, guidata al tempo dal commissario Di Fazio, si è mostrata entusiasta e, nonostante non potesse aiutarci economicamente, ha assicurato il suo sostegno rilasciando tutte le autorizzazioni necessarie per lo svolgimento della manifestazione. A distanza di mesi mi ritengo abbastanza soddisfatto del lavoro svolto e lo sono ancora di più in quanto siamo riusciti ad acquistare, con la somma di denaro rimasta dopo avere saldato tutte le spese, due defibrillatori da donare alla comunità di Termini Imerese, vero grande sponsor del Carnevale.”