“Dignità e diritti per il lavoro educativo”

0
237

 

Mercoledì 15 anche a Palermo, la manifestazione nazionale per rivendicare il diritto al lavoro. In piazza Studenti, Educatori e Pedagogisti

Palermo – Il diritto allo studio, nonostante in Italia sia costosissimo, è garantito. Il diritto ad avere un lavoro dopo gli studi universitari, per niente. La competenza accademica è spesso bistrattata e non tutelata. Pedagogisti ed Educatori, svolgono un lavoro delicato e difficilissimo proprio perchè si occupano dei problemi di altre persone. La scienza pedagogica è molto antica e risale al 1400 ma nonostante questo oggi stenta ad avere la meritata valorizzazione nel mercato del lavoro. Complici di questo altre professioni che rivendicano la titolarità di alcune competenze ma sopratutto l’indifferenza della classe politica che il più delle volte non è informata sui ruoli, sulle competenze che il mondo accademico produce. Paradossalmente questo è un problema che andrebbe risolto alla radice e che si trascina da anni sia per questa tipologia di competenze sia per altre che si trovano nelle stesse condizioni.E così agli studenti, che investono energie, soldi e tempo della propria vita per formarsi, non resta che la piazza unita alla protesta nella speranza che la politica si acorga dei loro problemi e dia una risposta alle loro legittime rivendicazioni.

Gli studenti hanno organizzato per mercoledì 15 novembre una manifestazione che avverrà anche in altre parti d’Italia. L’intento è il riconoscimento della valenza giuridica come Educatori e Pedagogisti. Per questo appoggiano la legge DDL IORI 2443. 

Mercoledì 15 novembre dalle ore 9:00 alle ore 17:00, si terrà in Viale delle Scienze una manifestazione organizzata da Educatori, Pedagogisti e Studenti, a sostegno dell’approvazione del DDL IORI 2443, che prevede la tutela e la regolamentazione degli educatori e dei pedagogisti.
L’evento coinvolgerà tutto l’Ateneo, saranno installati vari stand che mirano alla sensibilizzazione e all’informazione dell’ opinione pubblica sulle tematiche educative e problemi legati alla categoria.
L’intento è quello di porre un focus sul DDL IORI 2443, per dare giuridicamente “Dignità e diritti per il lavoro educativo”.

Giorgio Di Fede