Orlando incontra delegazione maltese

0
229

 

Palermo – Il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto presso la sede di
rappresentanza di Villa Niscemi una delegazione della Repubblica di Malta,
composta da Vanessa Frazier, ambasciatrice in Italia della Repubblica
di Malta, Deo Debattista, Parliamentary Secretary della Repubblica di Malta
con delega alla Sanità e all’Igiene Pubblica, Olaf McKay, capo gabinetto,
Leanne Burnell, ufficiale nel Gabinetto del SS su Cultura e Valletta 2018,
Kelly Peplow, portavoce. La delegazione è in visita a Palermo per definire
un gemellaggio culturale che, per il 2018, vedrà Palermo Capitale italiana
della Cultura e La Valletta Capitale Europea della Cultura. All’incontro
era presente anche il consigliere comunale Giulio Cusumano.

“L’incontro con il rappresentante del Governo maltese per la cultura,
insieme con l’ambasciatrice in Italia di Malta e con alcuni operatori
economici della nostra città e maltesi, è stato un’occasione per confermare
un percorso già avviato di scambio di esperienze artistiche, turistiche e
imprenditoriali che troveranno la loro concretizzazione, a Palermo, con
‘Casa Malta’, una settimana di iniziative che vedranno la presenza continua
di operatori, imprenditori e artisti palermitani, invitati dal Governo
maltese, per far conoscere loro il programma di La Valletta 2018. Tra le
attività oggi ribadite – ha continuato Orlando – c’è anche lo scambio di
giovani artisti maltesi e siciliani, grazie all’impegno del direttore
dell’Accademia delle Belle Arti, Mario Zito, secondo un modello che già
opera fra artisti palermitani, di Dusseldorf, britannici, come di tante
altre città del mondo”.

Il sindaco, nell’accogliere i rappresentanti maltesi, ha infine ribadito
“l’impegno di Palermo ad essere sempre più città dell’accoglienza,
convenendo insieme con la delegazione sulla visione del Mediterraneo come
un ‘continente liquido’ che abbia una sua identità plurale e che faccia del
dialogo, della pace e del rispetto dei diritti umani il proprio aspetto
distintivo”.