Coordinatori locali dell’Udc si schierano con ex assessore Figuccia su no a stipendi d’oro

0
292
Figuccia Vincenzo
Gisella Pecoraro, coordinatrice UDC Partinico (Pa)
Francesca Fabiola Vitale coordinatrice Udc Comune di Borgetto (Pa)

Palermo – “E’ un vortice che non si placa quello segnato dalle
dimissioni di Vincenzo Figuccia che oggi può vantare la soddisfazione
di una vittoria, dopo aver dichiarato guerra a quanto affermato da
Micciché nei giorni scorsi sugli stipendi d’oro. Da un lato, la
vittoria su Micciché che ha fatto un passo indietro riunendo il
Consiglio di Presidenza che ha approvato la misura per il mantenimento
dei tetti. Dall’altro, il favore dell’opinione pubblica e in
particolare dei coordinatori cittadini del partito. “Figuccia ha
mostrato di essere libero e coraggioso, onestà intellettualmente e
coerente. Ha rispettato un impegno preso col popolo. E per questo
gesto di grande coraggio e dignità ha tutta la mia stima” – afferma in
una nota Fabiola Vitale, coordinatrice Udc di Borgetto.
“Esprimiamo la nostra vicinanza a Vincenzo Figuccia. Una scelta quella
di difendere il ceto più debole che sa di coraggio che oggi non è
affatto scontato” – sono le parole di Gisella Pecoraro coordinatrice
Udc di Partinico. A seguire il responsabili dei dipartimenti Rosolino
Lucchese e i coordinatori di Balestrate, Roccapalumba, Prizzi, Piana
degli Albanesi e di Castelbuono rispettivamente Rosario Vitale, Anna
Modica, Davide Grassedonio, Giorgio Pecoraro e Gioacchino Conoscenti
che ribadiscono la solidarietà e la stima a Vincenzo Figuccia e
bacchettano quelle posizioni di partito che hanno una visione distorta
della politica quando, come avvenuto, essa diventa autoreferenziale e
lontana dal sentire comune”.
“Abbiamo apprezzato la coraggiosa presa di posizione di Figuccia –
concludono Filippo Virzì, responsabile del dipartimento Comunicazione
e Maurizio Calivà del dipartimento relazioni con le parti sociali –
rinunciare ad un assessorato per i propri ideali di giustizia
sociale, non è da tutti, siamo sicuri che questa scelta fortificherà
la nostra comunità, con la forza delle idee che ci lega, motivo per
cui Vincenzo è stato apprezzato ed eletto dal popolo”.