Squalificato..su Facebook !

0
132

 

Catania – Facebook mi “squalifica” per 7 giorni! non ha gradito il sottostante post sulla aggressione aerea alla Siria..

“..bastardi, appoggiano i terroristi! Speriamo sia vero che i siriani ne abbiano abbattuto uno”!

Le testate indipendenti che gentilmente mi ospitano,in nome del vero pluralismo e senza che significhi automaticamente condividere il contenuto,sanno bene che (a volte) uso termini “forti” per rafforzare il significato di quanto scrivo..e che mai e poi mai mi riferisco alla vita strettamente privata di personaggi pubblici più o meno noti. In ogni caso,nello “scontro” sui social,sono abituato a non censurare o segnalare neppure le numerose minacce ed i tanti insulti che mi becco causa le mie “esternazioni” ed opinioni.

Invece Facebook,pur dotata di “algoritmi” #politicamentecorretti per “rispettare i criteri etc,etc..”, stranamente non rileva nulla di offensivo o minaccioso ai miei danni o della parte ideologica (si,ideologica) in cui mi riconosco…riassunto comunemente nello stantio invito a “restare nelle fogne” o,meglio ancora, a “finire a testa in giù”!

Non diverso il discorso quando trattasi di comunità,stati,religioni ed altre aggregazioni di vario tipo..se giudico “bastardi” gli israeliani per i loro crimini contro i Palestinesi e/o per le ripetute aggressioni a stati sovrani (Siria,Iran,Libano etc..),effettuate in spregio al diritto internazionale e con contorno di sangue innocente versato,mi trovo “squalificato” senza appello

..ma,stranamente,avendo usato lo stesso termine “contro” gli Stati Uniti,la Francia,l’Inghilterra (ed altre nazioni occidentali “esportatrici di democrazia”) non sono stato colpito da anatema alcuno!

E non parliamo di quel che si legge negli articoli e relativi commenti postati riguardo ai “cattivi” per antonomasia : Corea del Nord,Siria,Iran,Venezuela,Hezbollah,

Palestinesi,Talebani,Nazisti,Fascisti,Trumpiani e tantissimi altri.

Capi di stato,nazioni intere,milizie e partiti,etnie scomode,singoli personaggi vengono massacrati (per fortuna solo a parole) miliardi di volte al giorno su  moltissime pagine..ma dove scatta la “punizione” immediata ?? Quando si “insulta” israele!

Per Facebook è “intoccabile”,chissà per quale oscuro motivo…

Certo,trattasi di una piattaforma “privata”,può decidere e fare quel che vuole!

Si permette di oscurare e censurare pagine pubbliche di governi “scomodi”,figuriamoci cosa posso io (che sono,e mi considero,meno di zero)..peraltro pure Youtube e Twitter non sono da meno!

Ah,anche queste piattaforme prediligono eliminare e censurare prevalentemente chi sia “ostile” ad israele..coincidenza?

Vincenzo Mannello