Controlli straordinari della Polizia di Stato allo Zen 1 e Zen 2

0
132

 

Sequestrati due locali abusivi e denunciato un evaso dagli arresti domiciliari

Palermo – Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha coordinato dei servizi di Controllo Integrato del Territorio nei quartieri ZEN 1 e ZEN 2, volti nal contrasto del fenomeno dell’abusivismo e di altre forme di illegalità legate al commercio.

Nel corso dei controlli, gli agenti del Commissariato di P.S. San Lorenzo e del Reparto Prevenzione Crimine hanno notato nei pressi di un garage di via Costante Girardengo uno strano andirivieni di persone. Avvicinatisi al locale per approfondire i controlli, le persone che sostavano ell’esterno si sonop date ad una precipitosa fuga attraverso i padiglioni; altrettanto facevano i soggetti che vi si trovavano all’interno, riuscendo a far perdere le loro tracce.

I successivi accertamenti sul locale ne hanno disvelato la natura di centro scommesse e sala giochi abusiva: all’interno vi erano alcuni computer ancora sintonizzati sui siti di scommesse, numerosi scontrini di giocate sparsi a terra ed un calcio balilla, nonché uno Scooter di dubbia provenienza. Il sito era inoltre, abusivamente allacciato alla rete elettrica.

Sempre nella stessa via i poliziotti del Commissariato di P.S. “San Lorenzo ” e personale della Polizia Municipale hanno controllato un panificio il cui titolare, sebbene autorizzato per la panificaizone e la produzione di prodotti da forno, non era provvisto della SCIA necessaria per il commercio di generi alimentari di altro tipo, che erano invece esposti alla vendita. Per lui è scattata una sanzione di 3.000 euro ed il sequestro amministrativo di un frigo contenente bibite e di vari espositori con la relativa merce.

In via Ludovico Bianchini un’attività di acconciature per uomo è risultata priva di relativa SCIA. Al titolare è stata pertanto comminata una sanzione amministrativa di euro 500, con conseguente sequestro e chiusura del locale.

Nel corso dei servizi sono stati controllati, inoltre, 30 soggetti sottoposti a misure cautelari e/o detentive, nell’ambito dei quali è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di evasione F.V., palermitano di 37 anni.

Numerose anche le violazioni al Codice della Strada rilevate, con sanzioni per oltre 4.000 euro.