Nuovo furto al Cervello. Rubati tre computer ad anatomia patologica interessata anche medicina nucleare

0
167

 

Palermo – Nuovo furto all’Ospedale Cervello. A distanza di due settimane dalla precedente incursione, i ladri sono tornati al colpire nel nosocomio palermitano. Ad essere interessate stavolta sono state le Unità operative di Anatomia Patologica e di Medicina Nucleare. Particolarmente ingenti i danni subiti dall’Unità di Anatomia Patologica, diretta da Aroldo Rizzo. I ladri, dopo aver scardinato una finestra, hanno infatti portato via due computer Mac da 21 pollici e un computer Mac da 27 pollici, dotato di un particolare software dedicato all’analisi delle immagini, con dati sensibili. I ladri hanno “visitato” anche l’Unità di Medicina Nucleare, diretta da Antonino Moreci, e in particolare, dopo aver scardinato una porta, sono entrati nella stanza che ospita l’Associazione tumori tiroidei ed affini, rovistando nei cassetti e negli armadi. E’ in corso la verifica su cosa sia stato eventualmente trafugato in questi locali. Sono intervenuti i Carabinieri del RIS per i rilievi del caso. Due settimane fa i ladri avevano preso di mira sempre il Cervello, e in particolare il laboratorio di Ematologia II, l’archivio cartelle cliniche, uffici del Cnr, il laboratorio di oncoematologia e manipolazione cellulare.