“ARRIVAL Cities – Città D’arrivo” buone prassi per l’immigrazione

0
72

 

Messina – Oggi, alle ore 16, si terrà al Palazzo della Cultura l’evento finale del progetto “Arrival Cities”, finanziato a valere sul Programma URBACT III. Dopo un lungo percorso di condivisione con i principali portatori di interesse del territorio sul delicato tema dell’accoglienza e della multiculturalità, sarà presentato il Piano Integrato di Azione Locale quale documento strategico che mira ad affrontare in maniera coordinata le sfide globali della migrazione a livello locale. Come si ricorderà, “Arrival Cities” è l’unico progetto URBACT che tratta il tema dei flussi migratori e Messina è l’unica città italiana di un importante network transnazionale che coinvolge il Comune di Amadora (Portogallo), le città di Salonicco (Grecia), Riga (Lettonia) e Oldenburg (Germania), i Comuni di Roquetas de Mar (Spagna) e di Vantaa (Finlandia), la Circoscrizione di Val de Marne (Francia) e l’Università Tecnica di Dresda (Germania). L’incontro di domani prosegue idealmente, a livello locale, i lavori della Final Conference del network tenutasi a Bruxelles, alla Commissione Europea lo scorso 24 aprile, cui hanno preso parte il sindaco, Renato Accorinti, e l’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, e conclude ufficialmente le attività della Città di Messina. Parteciperà al meeting Laura Colini, tra i maggiori esperti e responsabili a livello europeo del Programma URBACT, che esporrà, grazie all’osservatorio privilegiato del programma, i temi e dell’Agenda Urbana Europea sulle politiche di inclusione dei migranti e rifugiati. La testimonianza dei rappresentati e responsabili di importanti ONG, che operano in Sicilia e su Messina, si focalizzerà sul ruolo della cooperazione internazionale come strumento di aiuto concreto nei confronti dei paesi terzi. Nel corso della giornata sarà infine presentato il documentario Arrival Cities//Messina del regista Nunzio Gringeri, appositamente commissionato per raccontare obiettivi e speranze proprie del Piano Integrato di Azione Locale e del lavoro del Gruppo di Supporto Locale che ha consentito il raggiungimento di questo importante risultato in termini di visione e programmazione per il prossimo futuro. L’Amministrazione e l’assessore al ramo sono particolarmente soddisfatti per il lavoro svolto in Arrival Cities, a dimostrazione che la direzione intrapresa su temi così importanti e delicati è quella giusta ed i riconoscimenti verso la città di Messina, come la presenza di Laura Colini, dimostrano che programmare è la vera sfida che ogni comunità, che vuole definirsi smart ed inclusiva, deve vincere. Il programma di domani prevede alle ore 16, l’accoglienza e la registrazione dei partecipanti; alle 16.30, i saluti istituzionali del sindaco Accorinti e dell’assessore Santisi; alle 16.45, l’anteprima del documentario “Arrival Cities”, a cura del regista Nunzio Gringeri; alle 17, “URBACTIII e l’Agenda Urbana Europea per le politiche di Inclusione Migranti e Rifugiati”, con Laura Colini, Urbact Programme Expert; alle 17.30, “L’esperienza SPRAR a Messina”, intervento a cura dei responsabili SPRAR minori, vulnerabili, ordinari; alle 17.45, “Il ruolo del tutore nella presa in carico del minore solo”, con Tiziana Arcoraci, avvocato tutore; alle 18, “Il contributo delle ONG”, con Salvo Maraventano per INTERSOS, Giuseppe Beluardo per IOM e Gandolfa Cascio per Terre des Hommes; alle18.30, “Il modello dei capitali di capacitazione”, con Salvatore Rizzo, presidente di Ecos-med; alle 18.45, “Arrival Cities – Il Piano Integrato di Azione Locale per una Comunità Accogliente, Multiculturale ed Inclusiva”, con Giacomo Villari, coordinatore locale Arrival Cities, e l’assessore Santisi; alle 19, la conclusione con testimonianze e dibattito.