Rubava contatori dell’acqua dai condomini e dai negozi. La Polizia di Stato lo arresta

0
189

 

Palermo – La Polizia di Stato ha deferito all’Autorità Giudiziaria V.G., 22enne palermitano, resosi responsabile del reato di furto aggravato di contatori per la fornitura idrica.

Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17.00, poliziotti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il regolare servizio di controllo del territorio a bordo di motocicli, percorrendo via Stazzone, hanno notato un individuo che, con un pesante borsone in spalla, percorreva la via con fare guardingo e circospetto.

Il giovane alla vista delle moto della Polizia di Stato si bloccava improvvisamente e, cercando di dissimulare un evidente stato di tensione, invertiva il senso di marcia nel chiaro tentativo di eludere un eventuale controllo da parte degli agenti.

I poliziotti, intuite le intenzioni del ragazzo, lo hanno raggiunto e dopo averlo identificato per V.G. lo hanno sottoposto ad un controllo di polizia, rinvenendo all’interno del borsone che portava in spalla 6 contatori per fornitura idrica e 2 raccordi dotati di rubinetto con annessi tubi in rame.

Il giovane, incalzato dalle domande dei poliziotti, circa il possesso dei contatori, avrebbe ammesso le proprie responsabilità, riferendo di averle asportate, nella notte, da esercizi commerciali ed utenze di palazzine nelle vicinanze di via Aurispa.

Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, mentre V.G è stato denunciato per il reato di furto aggravato.