Amat,Baida isolata

0
542

Palermo – Questa amministrazione è ormai totalmente distratta, sembra aver dimenticato i quartieri periferici, la gente subisce disservizi che ne determinano la qualità di vita. E l’ente preposto a fare da cassa di risonanza a tutto questo, come la Circoscrizione, sembra solo immobile.

Questa è la lettera inviata dal Presidente del Comitato Civico per Baida al Sindaco Orlando.

“Ill,mo sig. sindaco,

già di recente è stato soppresso l’unico collegamento con Boccadifalco

Da qualche giorno, avviene un evento molto grave per la nostra borgata e per la nostra comunità.

A causa di un tombino transennato, da giorni, alla fine di via Alla Falconara (civ. 2).

Senza dare alcun avviso, la società Amat ha interrotto i collegamenti con piazza Baida, per cui gli utenti carichi di spesa,

provenienti dal centro o dai vari mercatini, vengono costretti a scendere all’incrocio tra la stessa e via Villini S. Isidiro.

Costretti come animali, senza offesa per questi ultimi, a percorrere oltre due chilometri in salita carichi di spesa.

Una vicina che abita in via F. Baracca dopo l’abbandono, sola e smarrita si è recata presso la vicina stazione dei Carabinieri,che cortesemente le hanno chiamato un taxi, di cui si allega copia e di cui si chiede il rimborso alle società responsabili.

Credo che detta società sia rimasta al 1800,  nessun avviso, nè sito, nè capolinea.

Solo grazie ad un altro cittadino è stato apposto in piazza, ma nelle fermate intermedie, no.

nessuna comunicazione sugli autobus!

Fermo restando che sarà data massima pubblicità all’isolamento in cui la nostra borgata è sempre più costretta a vivere.

Credo che solamente il suo intervento possa risolvere il problema con urgenza”.

Ringraziando, porge 

cordiali saluti.

Massimo Migliore

Comitato Civico Per Baida

Francesco Baracca”

arduino@gdmed.it

Francesco Paolo Arduino