Brancaccio, la solidarietà della Cgil Palermo al centro Padre Nostro

0
85


Palermo
– La Cgil Palermo esprime solidarietà al presidente del centro Padre Nostro, Maurizio Artale, per le minacce subite nei giorni scorsi. “Siamo vicini al presidente e alle volontarie e ai volontari che da anni cercano di portare avanti, in mezzo a tante difficoltà, i progetti di don Pino Puglisi – dichiara la segreteria della Cgil Palermo – L’opera di contrasto della povertà e di difesa dei diritti delle persone, che ha reso il centro punto di riferimento per la gente, è indispensabile per rendere più vivibile e fruibile il quartiere da parte dei tanti cittadini che lo abitano”. “Chiediamo a tutte le autorità – aggiunge la nota – di alzare il livello di guardia sul quartiere in vista dei lavori da realizzare per l’arrivo a settembre del Papa. Brancaccio ha bisogno di una forte azione collettiva per proseguire l’importante opera di inclusione sociale, di lotta contro le illegalità, di crescita culturale e civile avviata dal centro padre Nostro e dalle altre associazioni operanti nel quartiere. Lo sviluppo di una comunità, attraverso il lavoro e la diffusione di servizi per i cittadini, terreno in cui è impegnata a Brancaccio anche la Cgil con un suo presidio da anni aperto al pubblico, è il migliore argine contro la prepotenza della mafia”.