Sabrina Figuccia: “Palermo capitale della cultura ma non per i disabili”

0
125
Sabrina Figuccia

 

 

Palermo – “A Palermo, capitale della cultura e da mesi invasa dai turisti, la vita per i disabili è ogni giorno sempre più difficile, soprattutto a causa delle migliaia di barriere architettoniche presenti in tantissime strade e piazze”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “Non è possibile che ancora oggi, chi è costretto ad utilizzare la carrozzella per i propri spostamenti, debba fare i conti con ostacoli di ogni tipo, soprattutto i marciapiedi dove gli scivoli sono merce rara.

Anzi, spesso, ci si trova davanti ad un paradosso: c’è il semaforo pedonale, ci sono le strisce sulla sede stradale ma, inspiegabilmente, non c’è lo scivolo, anzi un bel gradino impossibile da superare.

Su questo argomento, ho presentato stamane un’interrogazione urgente al sindaco per conoscere i motivi di questa incongruenza: Amg ed Amat, da un lato installano semafori e disegnano le strisce, dall’altro non riescono a coordinarsi con la Rap per la realizzazione degli scivoli.

Insomma, come se il braccio destro non sapesse cosa faccia il braccio sinistro. Una situazione assurda, che spero possa trovare al più presto una soluzione semplice quanto banale, quella del coordinamento tra le varie aziende comunali competenti. Basterebbe uno scambio di informazioni tra le Amg, Amat e Rap e i disabili non sarebbero più costretti a fare lo slalom in mezzo alle strade”.