Cgil Palermo al presidio dell’Unci di solidarietà ai giornalisti Presenti l’Ordine dei giornalisti ed il sindaco Orlando

0
50

Palermo – La Cgil Palermo ha partecipato questa mattina al presidio indetto dall’Unci per dire “no” agli attacchi e agli insulti contro i giornalisti che si è svolto in piazza XIII Vittime, presso il Giardino della libertà di stampa. Alla manifestazione, oltre ai cronisti e ad alcune televisioni locali, erano presenti il vice presidente nazionale dell’Unione cronisti Leone Zingales, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia Giulio Francese, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’Arma dei carabinieri. “La Cgil – ha dichiarato il segretario generale della Cgil Palermo Enzo Campo, intervenuto assieme al segretario provinciale Alessia Gatto – è per la libertà di stampa, per la libertà dei cittadini, per la libertà del mondo del lavoro. Per il mondo del lavoro è fondamentale che ci sia la libertà di stampa per raccontare la realtà del nostro paese. Credo sia fondamentale in un paese civile avere una stampa libera da ogni condizionamento economico e di appartenenza, per potere svolgere bene il suo ruolo fondamentale per la democrazia. Dove non c’è libertà di stampa non c’è democrazia”. Intervenute al sit-in anche le categorie del sindacato, dalla Fiom a Nidil. Adesione della Cgil Palermo anche all’altro presidio contro gli attacchi all’informazione libera che si tiene dalle 12 alle 13 a Palermo a piazza Verdi, organizzato dalla Associazione siciliana della stampa e dall’Ordine dei giornalisti in occasione della manifestazione indetta dalla Federazione nazionale della stampa su tutto il territorio nazionale.