Da Monreale in Messico: il Parlamento della Legalità Internazionale oltre le Alpi

0
433

 

Monreale (PA) – Da Monreale in Messico: il Parlamento della Legalità Internazionale oltre le Alpi. «Una lettera e un appello ad accettare la proposta di insediare un’ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale siglata dal presidente Araceli Rangel Paredes. L’iniziativa è stata annunciata in occasione dell’incontro culturale svoltosi presso il Comune Castel d’Azzano (VR) sul tema della educazione alla legalità che ha visto la partecipazione di Nicolò Mannino il quale ha presentato l’ultima pubblicazione “Peccatori sì, Corrotti mai”. A tessere il dialogo tra Parlamento della Legalità Internazionale e Messico è stato il collaboratore di presidenza di questo movimento Adelino Fasoli che ben conosce le due realtà e da tempo portava nel cuore il desiderio di insediare nella Città del Messico un’ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale. “Accolgo con gioia e con un po’ di commozione – dice Nicolò Mannino – questa richiesta e sono certo che daremo consistenza a questa iniziativa oltre le Alpi”».

Parlamento della Legalità Internazionale

Alla C/Att. del Presidente Nicolò Mannino

Preg.mo Presidente del Parlamento della legalità Internazionale Prof. Nicolò Mannino. L’Associazione Culturale Messicana Cielito Lindo, la ringrazia per il suo invito a questa cerimonia nel Comune di Castel d’Azzano. La nostra Associazione Culturale Messicana è impegnata a far conoscere la cultura messicana a Verona, creando convegni, manifestazioni ed eventi. Ora ci vorremmo impegnare, affinché anche a Città del Messico possa nascere l’Ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale. Ci onorerebbe se Lei accettasse questa nostra iniziativa che ci vede insieme a dar voce ai grandi valori della vita. (Il Presidente, Araceli Rangel Paredes).

Lugagnano di Sona (VR) 8.11.2018

Ph: da sx la presidente Araceli Rangel Paredes, la vice presidente Aurora Rangel Paredes, Adelino Fasoli, Davide Cristani e Nicolò Mannino.

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo