Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-08 07:00:50

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 07/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Sabato 16 Aprile 2016
Il Consiglio Comunale s’infiamma su carro attrezzi e passo carrabile


Intervento del consigliere Giuseppe Guzzo  

Monreale (Pa) 16.4.2016 - Alle 17,30 in punto, il Consiglio Comunale ha inizio con l’appello del Presidente Giuseppe Di Verde, il quale verifica 19 presenti. Il primo a prendere la parola è il consigliere Marco Lo Coco (Idee in Movimento) il quale, con una certa emozione, racconta la sua personale vicenda di giovane che, come tanti altri e, a suo dire, grazie ad una politica scellerata che non garantisce il sacrosanto diritto al lavoro, è stato costretto ad allontanarsi da Monreale e quindi ad accumulare un numero consistente di assenze. La sua situazione è stata attenzionata dal Vice Segretario Li Vecchi ed anche alcuni Quotidiani cittadini, se ne sono occupati. Lo Coco, alla fine della sua sentita e accorata arringa, ha rivendicato il diritto di rimanere in carica perché, come ha detto “devo rispondere ai miei elettori e non credo che ci sia stato, in questo Consiglio, qualcuno che ha fatto più e meglio di me, a prescindere le presenze”. Lo stesso Consigliere, ha poi evidenziato l’importante risultato ottenuto, unitamente ai colleghi Guzzo e Giuliano, entrambi appartenenti al Gruppo “CambiAmo Monreale”, i quali sono riusciti a portare, nella Città normanna, il Sottosegretario Simona Vicari ed a dare, grazie alla sua presenza ed agli impegni assunti, una considerevole spinta al Turismo ed all’economia della Comunità. Il Consigliere Giuseppe Guzzo, da sportivo sfegatato e da fondatore della Compagine di Calcio a 5 che rappresenta la Città, ha voluto informare tutto il Consiglio ed i Cittadini presenti che, alle 20, detta Squadra, affronterà, per il Campionato, una squadra della stessa categoria e che, tale partita, potrebbe sancire l’ammissione diretta della stessa al play-off. Il Consigliere Fabio Costantini (Gruppo Misto), prendendo la parola, fa notare l’assenza del Sindaco, in un momento particolare, nel quale, lo stesso Primo Cittadino, è stato fatto oggetto di un avviso di garanzia che, appare comunque giusto sottolinearlo, come “atto dovuto” da parte della Procura di Palermo. La parola passa ancora, rispettivamente, ai consiglieri Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo cercando di inchiodare l’Amministrazione sulla questione riguardante la sicurezza e la formazione dei Dipendenti del Comune, i quali, come dagli stessi evidenziato, non svolgono corsi di aggiornamento e non effettuano visite sanitarie da un biennio inoltrato. Il Vice Sindaco Giuseppe Cangemi risponde per l’Amministrazione e dichiarando che quanto prima, senza specificare comunque tempi certi, si adeguerà alle esigenze. Si è passato poi alla votazione di alcune modifiche del regolamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari e questo è stato approvato all’unanimità, tanto che, il Capogruppo di “Alternativa Civica” Salvatore Gullo, ne chiede legittimamente, l’immediata applicazione: proposta che viene subito accolta dal Consiglio. Il Consiglio Comunale, come accennato nel titolo del presente articolo, s’infiamma ed entra in una fase di scontro dialettico, serrato e senza esclusione di colpi, tra l’Opposizione e la Maggioranza, quando viene trattato l’emendamento, proposto da “CambiAmo Monreale”, inerente il Passo carrabile e quindi la COSAP e la mancanza atavica del carro attrezzi. Giuliano e Guzzo, appoggiati da Giuseppe Romanotto (Gruppo Misto), da Giuseppe La Corte (Gruppo Misto) e dallo stesso Costantini, incalzano l’Ass. Sandro Russo il quale da la netta impressione di essere in difficoltà ma che, pur arrampicandosi sugli specchi ed ammettendo, così come fa anche l’ex Sindaco Salvatore Gullo, l’assenza del carro attrezzi, rivendica la legittimità della COSAP e rimanda al mittente, bollando come “inammissibile”, la richiesta di restituire la tassa ai Cittadini, i quali si vedono spesso invasi lo spazio relativo al loro passo carrabile e, nel contempo, impossibilitati, vista l’inesistenza in Città del carro attrezzi, di poter ricorrere allo stesso. L’Assessore Russo cerca oltretutto di placare l’Opposizione, riuscendoci solo in parte, quando dichiara che, nel bando atto a gestire le aree di parcheggio che l’Amministrazione sta predisponendo, sarà inserito anche l’uso permanente del carro attrezzi, il quale, così come sollecitato dallo stesso Gullo, verrà invece predisposto durante l’imminente Festa del SS Crocefisso. Il Consiglio Comunale si conclude alle 20 in punto con la richiesta, subito accolta, da parte del consigliere Giuseppe La Corte, di rinviarlo alle ore 10 di mercoledì 20 aprile.



 
Rosario Lo Cicero
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo