Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

43 nuove notizie dal 01/12/2016      
Login
Registrati
Agrigento - Venerdì 22 Aprile 2016
FAM Gallery 23 aprile | 31 luglio


 

 
    
    
    
    
    
    Agrigento 22.4.2016 – Dopo la mostra fotografica dedicata al fotografo colombiano Leo Matiz, che ha inaugurato lo spazio, la Fam Gallery di Agrigento prende in pugno il suo progetto rivolto ai linguaggi delle arti contemporanee e si propone come un nuovo luogo di incontro e confronto tra artisti, appassionati, pubblico. Sabato 23 aprile, alle 19, si inaugura la nuova mostra: FORMA, progetto ideato da FAM Gallery che, con la collaborazione di collezionisti e storici dell’arte, tenterà di ricomporre in modo accessibile l’integrità di un periodo della pittura  - dagli anni ’50 ad oggi -, fatto da scomposizioni e riaggregazioni, rivolgendosi soprattutto alle nuove generazioni, più vicine culturalmente a quelle avanguardie da cui, ancora, l’arte contemporanea - e non solo - trova il suo humus germinativo.
    
    L’idea del progetto FORMA è quella di accostare all’esposizione di opere di alcuni artisti, che rappresentano il continuo avvicendamento tra figurazione e astrazione, alcuni  apparati testuali e multimediali e conversazioni sull’arte dal contributo “pedagogico”. Per questo motivo FAM Gallery sta preparando un lungo calendario di incontri e confronti in galleria per raccontare quella che fu chiamata l’arte “nuova”, sulla scorta del cambiamento repentino del linguaggio espressivo: lo spazio temporale è quello del secondo dopoguerra, tra il 1945 e il 1950, in cui diversi artisti si ponevano domande costruttive e, riuniti in gruppi, pubblicarono manifesti, fondarono riviste.
    
    L’arte “nuova” coincise con l’astrazione - o l’astrattismo -,  e rappresentò una dichiarazione di “modernità”, di rinnovamento radicale, rispondendo appieno all’esigenza di rigenerazione, persino morale. Questa trasformazione che in quei tempi fu oggetto di dibattiti, posizioni controverse, perfino censure, oggi non è sempre compresa adeguatamente oppure, se accade, non senza difficoltà. Mancano i supporti del linguaggio e dei contenuti, a tal punto che spesso l’arte non figurativa è ridotta a mera “astrusità” espressiva, compresa solo da una minoranza di addetti ai lavori.
    
    Se è vero, come sosteneva Hans Robert Jauss, che l’arte ha un valore eminentemente sociale attraverso l’identificazione di un’esperienza estetica, è compito di chi ha la pretesa di interessarsi e diffondere Arte, rendere questo esercizio esperienziale comprensibile.
    
    FORMA coinvolgerà da vicino diversi collezionisti, consentendo un frequente turn over delle opere esposte. Il visitatore che tornerà a visitare FAM Gallery, potrà scoprire ogni volta, novità sulle opere e sulle conversazioni. 
    
    L’esposizione/progetto durerà circa quattro mesi, alternando diversi artisti: sono già presenti Pirandello, Migneco, Accardi, Consagra, Sanfilippo, Schiavocampo, Panzeca, Rizzo, Maugeri, Isgrò, Pinelli, Moncada, Bruno, Zanghi, Leto.
    
    In galleria sarà disponibile il calendario degli eventi collaterali, che sarà pubblicato sul sito della galleria e sulla pagina Facebook.
    
    FAM GALLERY, notizie
    
    La mostra FORMA viene allestita alla Fam Gallery, un nuovo spazio espositivo ospitato in un’antica ex farmacia, a pochi passi dalle Fabbriche Chiaramontane, nel centro di Agrigento, in via Atenea. Lo spazio ha aperto i battenti con la mostra dedicata a Leo Matiz che ha riscosso grande successo di pubblico (circa 4.000 visitatori), è di design minimale ed essenziale nelle superfici espositive, pur rispettandone l’identità storica. L’idea è quella di farne un luogo in cui condurre un’attività di ricerca accurata sugli artisti, sulle opere scelte, su momenti particolari dell’arte contemporanea con un diaframma più stretto e una messa a fuoco più precisa cercando di cogliere elementi peculiari che spesso sfuggono alle grandi esposizioni. FAM GALLERY è nata da un’idea di Paolo Minacori che da quindici anni si occupa dell'organizzazione delle mostre alle Fabbriche Chiaramontane (FAM), spazio espositivo nel complesso medievale dei frati Francescani Minori ad Agrigento, in piazza S. Francesco .
    
    Orari
    
    mattina: solo sabato e domenica 11.00 | 13.00
    
    pomeriggio: da martedì a domenica 17.30 |20.30
    
    lunedì chiuso
    
    FAM GALLERY, via Atenea 91 | 0922.27.532 | Agrigento
    
     
    
    Inaugurazione sabato 23 aprile,  alle 19. Ingresso libero.
    
     



 

 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo