Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-03 12:51:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

26 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Giovedì 28 Aprile 2016
A.Figuccia:"Amat,vertici aziendali ed assessore si sottraggono al confronto"


 

Palermo 28.4.2016 - “I vertici dell’Amat e l’assessore al Traffico Giusto Catania preferiscono fuggire dalle proprie responsabilità sottraendosi al confronto con il Consiglio Comunale”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Stamattina, a Sala delle Lapidi, era in programma l’audizione del presidente dell’Amat, dell’intero consiglio d’amministrazione, dei dirigenti comunali e dell’assessore Catania per discutere sull’attuale delicato momento dell’azienda di via Roccazzo, dopo la bocciatura della Ztl da parte del Tar. Ebbene, escluso il direttore generale Gianfranco Rossi, il dirigente dell’Ufficio Traffico del Comune Antonino Rizzotto e il segretario del sindaco nonché membro del Cda Diego Bellia, nessun altro era presente, a cominciare da Sergio Maneri, dirigente responsabile della mobilità, proseguendo con il presidente dell’Amat Antonio Gristina, che dicono impegnato a Roma, e il buon Giusto Catania, che probabilmente deve ancora riprendersi dalla batosta subita dal Tar. E dire che oggi era l’occasione giusta per discutere su un’azienda che da tempo è sull’orlo del fallimento, che perde soldi ogni giorno e che rischia seriamente di andare a gambe all’aria dopo il clamoroso flop della Ztl, da cui Orlando e compagni speravano di incassare le risorse finanziare per la sopravvivenza.


Mi auguro che il presidente Orlando riconvochi al più presto i vertici dell’Amat e i dirigenti comunali affinchè il Consiglio possa analizzare la difficile situazione dell’Amat, azienda che dà lavoro circa 2000 persone e che un suo fallimento farebbe piombare nel caos l’intera città”.
 
C.S.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo