Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento mercoledì 7 dicembre 2016, 14:28

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

44 nuove notizie dal 06/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Venerdì 6 Maggio 2016
Via Pitrè, una strada ad alta velocità




Cittadella della Polizia 

Palermo 6.5.2016 - A Boccadifalco la Via Pitrè è diventata negli anni un arteria principale, utilizzata ogni giorno da migliaia di veicoli; è una lingua d’asfalto irregolare che scende verso la circonvallazione di Palermo, una sorta di chilometro lanciato che dovrebbe incutere timore e suggerire prudenza, dovrebbe  appunto ma  invece...non è sempre così.   La scena che in questa via puntualmente accade è la seguente : "se  un automobilista si accinge a rispettare il limite dei 50 Km, oltre a sentire immediatamente i clacson suonare da  dietro, si ritrova immediatamente tallonato da automobilisti impazienti ,come se fosse a “Montecarlo”, e dopo il sorpasso  azzardato fatto  c’è pure la “malia taliata” a seguire, perché la colpa è di chi rispetta il limite di velocità".   Ogni anno in via Pitrè si registrano numerosi incidenti stradali, alcuni gravi,in passato purtroppo qualche giovane ha perso la vita a causa dell’alta velocità, su questa strada da un lato si affaccia l’aeroporto di Boccadifalco e dall’altro si trova il campo “Tenente Onorato” luogo dove si allena il Palermo calcio. La maggior parte degli incidenti sono causati dall’imperizia e dall’alta velocità, si corre e si corre tantissimo  in via Pitrè, nonostante vi sia il deterrente dei cartelli che indicano il controllo elettronico della velocità.   Da anni i residenti denunciano la pericolosità delle strada , chiedendo che siano eseguiti lavori di adeguamento; come l’installazione di  barre rumorose, di maggiori segnali che indichino i vari passaggi pedonali e per le rientranze laterali. Chiedono più controlli affinché si possano maggiormente sensibilizzare coloro che non hanno rispetto delle regole e delle vite altrui; e un’ispezione preliminare  diurna, per comprendere le problematiche generali e le caratteristiche della strada in relazione alla rete stradale, alla tipologia del territorio e per esaminare i problemi di sicurezza localizzati in siti specifici.


E un’ispezione notturna per analizzare la percezione della strada in assenza di illuminazione naturale.
    
     
    
    All’interno dell’Aeroporto di Boccadifalco stanno costruendo la “cittadella della Polizia”, un polo delle forze dell’ordine che ospiterà gran parte degli uffici e reparti che al momento sono dislocati in diversi punti della città; una situazione che   aggraverà ancor di più il traffico veicolare  in questa via, se non sarà prevista una nuova viabilità stradale.
    
     
    
    Potrebbe sembrare una perdita di tempo quella di rispettare i limiti di velocità,ma spesso si riesce a salvare la vita.
    
     
    
     
    
    arduino@gdmed.it

 
Paolo Arduino
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo