Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Lunedì 16 Maggio 2016
“Di Maggio in Maggio 2016” – Rassegna annuale inserita ne “Il Maggio dei Libri”


 

Palermo, 16.5.2016 - Nel quadro della rassegna annuale inserita ne “Il Maggio dei Libri”, l’Associazione Flavio Beninati, martedì’ 17 maggio, alle ore 19:00, presenta: “Di che cosa parliamo quando parliamo di scrittura”. A conclusione di un laboratorio condotto da Beatrice Agnello, chi vi ha partecipato proporrà qualche breve riflessione, sua o di autori amati, sul senso e sui modi dello scrivere. Venite e leggete anche voi ai presenti le vostre considerazioni o quelle di uno scrittore che, sul tema, ha detto qualcosa che condividete. Le letture saranno accompagnate dal suono della chitarra di Francesco D’Angelo. Alla fine, ai presenti, sarà offerto un aperitivo. Presenti Fabio Correnti, Enzalba Elia, Carla Garofalo, Edoardo Intravaia, Maria La Bianca, Dante Martino, Francesca Messina, Barbara Musarra, Enrichetta Palmeri, Liliana Pettinato, Marina Sansone, Antonio Spoto, Laura Tartaglia, Serena Valenti, Fabrizio Vasile e Fabrizio Zanca. Dopo la presentazione ufficiale al Salone Internazionale del Libro di Torino, prima presentazione a Palermo, presso l’Associazione Flavio Beninati, in Via Quintino Sella n. 35, giovedì 19 maggio, alle ore 18:30, con ingresso libero, del libro “Ponte Ponente Ponte Pi”, a cura di Sara Favarò (nella foto), prefazione del prof. Livio Sossi, Edizioni SE.COP-Bari. Si tratta di un’antologia di filastrocche, conte, scioglilingua in italiano, provenienti da tutte le Regioni d’Italia. Inoltre, l’autrice fa una ricerca temporale e linguistica per ogni singola Regione, pubblicando antiche filastrocche documentate in testi editi tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, oltre alle conte, filastrocche e scioglilingua in dialetto tuttora in uso, frutto di ricerche su campo.


Vi è anche una ricerca sulla provenienza di alcuni testi e il paragone con altre simili che sono famose in tutto il mondo; una per tutti “San Martino campanaro” che viene riportata in 12 lingue. La ricerca si avvale anche delle partiture musicali ad opera del M° Giovanni Pecoraro e delle mappe cognitive della già direttrice scolastica Giovanna Giarraffa. Le illustrazioni della copertina e del testo sono di Ilaria Marinelli.
 
Franco Verruso
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo