Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Mercoledì 18 Maggio 2016
Un migliaio per applaudire Denise e Miriana


 

Palermo 18.5.2016 - Al Cine Teatro Golden di Palermo, circa un migliaio per applaudire Denise e Miriana. «Tantissimi, sì proprio tanti, arrivati da Termini Imerese, Cefalù, San Giuseppe Jato, Monreale, Bagheria, Casteldaccia, e dal capoluogo palermitano per scrutare la bravura di due giovani promesse del mondo del teatro e cinematografico che da anni cooperano e studiano nella Capitale proprio per dar voce a quell ‘IO che hanno portato in scena. Loro sono Denise Sardisco e Miriano Minichino, un connubio napoletano-siculo che ben si addice per un’interpretazione che mette a nudo le problematiche dei giovani che credono in una cultura di riscatto ripartendo dalle cicatrici e dalle piaghe inflitte anche in giovane età. E’ questa la trama del loro “IO”, tra luci e musiche che si alternano mentre le due ragazze unite da una corda si rimpallano la sete di libertà e di purezza, di verità e di amore che soffoca il grido della vita e ne esprime tutta la drammaticità che lascia inchiodati i convenuti che tutto si aspettano tranne vedere su un palco due meravigliose promesse squarciare il velo di quell’infanzia tradita (ovviamente nel copione... poiché sia Denise che Miriana hanno genitori meravigliosi e amanti della vita) che spesso distrugge i sogni e azzera pure la voglia di giocare con quella spontaneità e purezza che nessuno può dissacrare. Già dal tardo pomeriggio il pullman di studenti arrivati da Cefalù crea movimento dinnanzi al Cine Teatro Golden di Palermo, poi a seguire un fiume di amici, parenti, curiosi, giovani studenti, ovviamente a rispondere a massa è la città di Monreale.

Non poteva non essere cosi: Denise da bambina risiede nella splendida città normanna e quindi è quasi scontato che i suoi amici e concittadini, sarà perché credono nella sua bravura che per curiosità hanno prenotato il posto per non perdersi la prima di una giovane promessa “monrealese” ora trapiantata a Roma. Miriana è contenta. Sì perché accanto a lei vi è la mamma e il fratellino Gennaro. La mamma, peraltro, festeggia i suoi 50 anni e lei, da figlia con talento, le regala la sua “prima” in uno dei teatri più belli di Palermo.

 

A far pervenire il primo messaggio di incoraggiamento e di stima il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando che ha voluto omaggiare il teatro al Parlamento della Legalità Internazionale. Si perché l’unico sponsor della serata è stato il Parlamento della Legalità Internazionale coordinato dal Prof.re Nicolò Mannino e  dal suo vice Salvatore Sardisco. Si apre il sipario, il teatro è pienissimo, applausi, silenzi... si va in scena... 45 minuti col fiato sospeso. Denise e Miriana tolgono il sipario dell’ipocrisia e mettono a nudo la vita nel suo dramma e nella sua bellezza: una denuncia, la violenza sui minori, l’altra, la rincorsa ai paradisi artificiali. Le luci e i colori si alternano in una danza di emozioni mentre alla fine un cerchio unisce madre e figlia, dicendo che occorre che torni un arcobaleno di speranza e di bellezza. E alla domanda “QUANDO” la risposta arriva come un fulmine a ciel sereno “ORA”. La gente scatta in piedi, applaude, ma proprio a lungo... qualcuno, anzi, molti asciugano le lacrime e sussurrano “sono veramente brave”. Sarà Nicolò Mannino a richiamare l’attenzione, a ricomporre il puzzle del cuore e creare un clima di familiarità tra pubblico e neo attrici. La gente si ferma, si complimenta, chiede una foto e chiede di essere riinvitata. Un successo non scontato ma di certo pensato e meritato. “Un plauso - sottolinea Nicolò Mannino - va a Salvatore Sardisco anima e motore di tutto.


E’ lui che da mesi e mesi, con delicatezza e dolcezza invita e raggiunge tutti uno per uno per essere presenti a questo appuntamento culturale. E la gente che gli vuole bene ha accolto l’invito ed è ritornata a casa contenta”. Arrivederci alla prossima, anche perché adesso la strada è tutta in salita e il Parlamento della legalità Internazionale continuerà ad incoraggiare chi crede nel proprio talento e canta la bellezza della vita. A Denise e Miriana il nostro applauso e il nostro abbraccio per un successo meritato».
    
    
    
    longo@gdmed.it

 
Giuseppe Longo
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo