Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

43 nuove notizie dal 01/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Giovedì 19 Maggio 2016
Giovani, nel ricordo del Capitano Emanuele Basile




 

Monreale (PA) 19.5.2016 - I giovani del Parlamento della Legalità Internazionale raccontano la loro esperienza a Monreale nel ricordo del Capitano Emanuele Basile. “Sentire la loro voce, ascoltare il loro respiro, sposare i loro sogni e abbracciare le loro speranze. Ecco cosa scrive (1) Irene Anello, 16 anni componente del Parlamento della Legalità Internazionale Multietnico che all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo ha trovato casa e dimora. Un articolo scritto in classe insieme alle compagne e compagni, scegliendo foto e scrivendo un pensiero che sa di genuinità e spontaneità.

E’ questa la scuola che piace, che convince dove i protagonisti sono loro, i giovani, gli adolescenti che attendono chi li ascolta, principalmente chi li vuole bene”. (Nicolò Mannino).
    
    (1) «Giorno 4 Maggio, il Parlamento della Legalità Multietnico, capitanato dal professore Nicolò Mannino e dal professore Pellegrino Muscarnera, affiancato da alcune scuole superiori di Sicilia, si è attivato per ricordare l’uccisione del capitano Emanuele Basile, partecipando alla commemorazione avvenuta nel paese di Monreale.

 

Uniti da un profondo sentimento di giustizia, amore e legalità; ci siamo recati in questa città normanna, consapevoli di dover portare un messaggio di speranza e di gioia per tutti coloro che ancora oggi vivono all’ombra della Mafia e della violenza per far capire quanto sia importante essere uniti per proporre un messaggio di riscatto. Giunti a Monreale siamo stati accolti dal vicepresidente del Parlamento della Legalità Internazionale, Salvatore Sardisco e dal capitano dei Carabinieri della compagnia di Monreale, Guido Volpe. A seguito della commemorazione avvenuta presso la Sala Consiliare ci siamo recati nel luogo dell’eccidio dove abbiamo testimoniato la nostra solidarietà.

Un caloroso abbraccio di benvenuto ci è stato offerto dall’Arcivescovo di Monreale, Mons. Michele Pennisi, nostra guida spirituale. Al nostro istituto, a conclusione della manifestazione, è stato conferito il premio culturale “Testimoni di Speranza” 2016 assieme ad un bellissimo Sole in ceramica, simbolo dell’alba che non cesserà mai di sorgere sulla nostra terra ferita dalla violenza e dall’indifferenza.

 

Il Parlamento della Legalità Multietnico si preoccupa costantemente di ricordare alla gente che, se vogliamo, possiamo sconfiggere il buio; che come quel famoso 4 Maggio 1980, appesta il nostro paese. Siamo la terra del sole e anche se la Mafia cerca di distruggere e di far sparire per sempre il nostro sole, dobbiamo ricordare che essa è un fatto umano e, come diceva Giovanni Falcone: “come ogni fatto umano, cesserà di esistere.” La nostra giornata si è poi svolta nella valle dello Yato dove tutti insieme abbiamo vissuto un momento di fraternità e comunione pranzando presso un ristorante locale.

La giornata si è poi conclusa con la visita al museo archeologico dello Yato e con la consegna degli attestati di riconoscimento a tutti i membri del Parlamento della Legalità Multietnico controfirmati dal dirigente scolastico prof.

 

Eliana Romano e dai prof. accompagnatori Nicolò Mannino e Pellegrino Muscarnera. Questa esperienza racconta un evento vissuto in una scuola “Palestra di Vita”». (Irene Anello 16 anni Componente del Parlamento della Legalità Multietnico).
    
    longo@gdmed.it



 
Giuseppe Longo
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo