Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento sabato 3 dicembre 2016, 20:30

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

33 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Ragusa - Domenica 5 Giugno 2016
Quando il rimedio e’ peggiore del male!




 

Ragusa, 5.6.2016 – Percorrendo la via in auto e moto e non ti accorgi che in strada c'è una transenna perchè priva di adeguata illuminazione che ne segnali la presenza.“Quando il rimedio rischia di diventare peggiore del male. Accade nella villetta di via Torricelli, a Ragusa, all’angolo con viale Napoleone Colajanni, dove, anche in seguito alle mie segnalazioni, si è intervenuto per cercare di mettere in sicurezza il tratto il cui asfalto risulta essere sollevato di parecchi centimetri rispetto alla sede stradale per la presenza delle radici degli alberi piantumati lì accanto. Solo che le transenne installate rischiano di tramutarsi in un pericolo per motociclisti e automobilisti”.

Lo dice la consigliera Elisa Marino a proposito degli interventi effettuati in queste ultime ore nell’area in questione. “Le transenne – sottolinea Marino – delimitano da un lato una grata per il deflusso delle acque piovane e dall’altro il rigonfiamento dell’asfalto che, così come avevo avuto modo di denunciare qualche mese fa, non essendo debitamente segnalato, si sarebbe trasformato in un pericolo vero e proprio per centauri e guidatori d’auto.

Elisa Marino 

Il problema, però, è che tale deviazione dovrebbe essere adeguatamente messa in rilievo, magari con segnalatori lampeggianti. Soprattutto in periodo notturno, infatti, si corre seriamente il rischio che qualcuno ci possa impattare contro. E così, per risolvere una situazione, ne abbiamo compromessa un’altra. Ecco perché chiedo all’Amministrazione comunale di intervenire, e stavolta in maniera definitiva, per mettere in sicurezza il tratto di strada incriminata ed eliminare il prima possibile quello che risulta essere a tutti gli effetti un pericolo non da poco (consideriamo tra l’altro che la strada è in discesa) e da non prendere assolutamente sottogamba”. Quando si dice che sono i particolari a fare la...differenza.



 
Mauro Di Stefano
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo