Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Messina - Domenica 5 Giugno 2016
Pallanuoto-Serie B: sconfitta per il CUS Unime Joma in gara 1.A Latina serve l’impresa


 

Messina 5.6.2016 
    
    Passo falso del CUS Unime Joma, sconfitto in gara 1 dei play off promozione per la Serie A2. I messinesi, in una cittadella stracolma di supporters per l’occasione, sono stati superati con il finale di 9-4 dal Latina Pallanuoto, squadra che ha dimostrato di avere un organico strutturato per il salto di categoria.
    
    Come da pronostico, la partita si conferma dura, tesa e molto fisica. Alla fine, però, hanno pesato a favore degli ospiti la maggiore lucidità e la minore tensione. I ragazzi allenati da Sergio Naccari, probabilmente hanno accusato troppo la pressione per l’appuntamento ed alla fine hanno pagato dazio; anche la fortuna, di contro, non ha aiutato la Joma, più volte fermata sul più bello da pali e traverse a dir poco clamorosi. Partono bene i cussini, subito avanti con Trocciola, ma il gioco non è quello solito: i padroni di casa giocano un po’ troppo contratti ed allora ne approfittano gli ospiti, che rifilano un break pesante e decisivo di 5-0: prima di fine tempo Latina si porta avanti con D’Erme e Mirarchi, mentre nella seconda frazione di gioco segnano in successione Simeoni, Mirarchi e Falco. Al cambio vasca il passivo è di 4 reti. I messinesi tentano di rialzare la testa e rimettersi in carreggiata. Va a segno Basile, ma subito risponde Latina con Sabioni. Si riavvicina il CUS con Manna, ma di nuovo Campana allontana i padroni di casa. Nell’ultimo tempo, allora, il CUS Unime ci prova con tutte le forze: a 6 minuti dalla fine segna il 4-7 con Lanfranchi, e continua a premere sull’acceleratore per riagganciare gli ospiti. Tante conclusioni, tanti pali, ma alla fine, nel momento migliore dei messinesi, Latina riesce a colpire con Campana per ben due volte, sancendo il 4-9 finale.
    
    “Sapevamo che avremmo sofferto – ha dichiarato a fine incontro il tecnico cussino – che avremmo trovato una squadra tosta che non avrebbe mollato di un centimetro. Noi, però, abbiamo pagato l’eccessiva tensione. Ci siamo trovati di fronte un’ottima squadra, molto fisica e veloce, che ha saputo sfruttare ogni nostro minimo errore. Adesso bisogna ripartire da zero. Tra sette giorni ci aspetta il ritorno a Latina: non sarà per niente facile, ma abbiamo le carte in regola per poter fare bene e, quindi, è doveroso crederci”.
    
    Match di ritorno, dunque, sabato 11 giugno a Latina. Nota positiva di giornata, comunque, la bellissima cornice di pubblico che ha gremito le tribune ed ha sostenuto fino alla fine il CUS Unime Joma.
    
    CUS Unime Joma – Latina Pallanuoto 4-9 (1-2, 0-3, 2-2, 1-2)
    
    CUS Unime Joma: La Tona, Accorsi, Naccari A., De Francesco, Arcovito, Trocciola 1, Lanfranchi 1, Vittorioso, Bonansinga, Naccari F., Manna 1, Basile, Cama. All. Sergio Naccari
    
    Latina Pallanuoto: Apicella, Simeoni 1, Maui, Proietti, D’Erme 1, Falco 1, Campana 2, Grossi 1, Comuzzi, Sabioni 1, Aiello, Zeccolella, Mirarchi 1. All. Roberto Tofani
    
    Arbitri: D’Antoni da Palermo e Lo Dico da Siracusa.



 
D.A.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo