Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Mercoledì 8 Giugno 2016
Pippo Taranto riapre l’ombrellone dei giochi sulla spiaggia di Mondello


Pippo Taranto - Zio Pippo 

Palermo, 8.6.2016 – Mercoledì 15 giugno, si apre la stagione balneare e domenica 19, puntuale alle ore 10:30, presso il Centro Giochi di Viale Regina Elena, “Zio Pippo”, il noto anfitrione mondellano, col suo solito sorriso gioviale, un tantino studiato ma senz’altro professionale che tutti i mondellani gli conoscono, ci inviterà a giocare perché, dice “che il gioco è l’unica medicina naturale che arricchisce e fa amare la vita”, soprattutto quando è in palio, per tutta la stagione, una carriola di regali offerti dallo sponsor Caffè Monachello, di cui lo “Zio Pippo” è testimonial. Per questo, l’inossidabile Pippo Taranto, docente di Educazione Artistica, durante la stagione balneare si decuplica spostando il suo campo d’azione dalle emittenti private, nelle quali ha sfornato e continua a sfornare programmi televisivi per i ragazzi di ogni età, ci invita tutti a mare a giocare con i suoi segmenti ludici che non servono per ammazzare il tempo, ma sono dei giochi seri quanto lo studio ed il lavoro. “Soltanto così -continua lo “Zio Pippo”- si riesce a dare il giusto equilibrio a una giornata assolata a mare”. Anche quest’anno il primo gioco che partirà domenica 26 giugno, sarà il proverbio scompigliato che “Zio Pippo” ha dedicato ai nonni mondellani invitando, quindi, tutti i “fili d’argento alla riscossa”. Durante la mattinata saranno distribuite delle pagelline sulle quali saranno riportate tutte le parole di un proverbio, saggezza dei nostri antenati, scritte alla rinfusa. Tutti i bagnanti d’una certa età potranno provare a metterlo in ordine, riportando la pagellina entro le ore 12:30 della stessa domenica, al Centro Giochi. Chi riuscirà a riordinare bene le parole, sarà proclamato “Siciliano DOC” e premiato domenica 4 settembre, sempre al Centro Giochi, durante la festa di premiazione, con la coppa di sicilitudinità. Anche i giovani potranno provare a giocare, ovviamente, facendosi aiutare dai nonni perché, come recita un altro vecchio proverbio, scoperto dallo “zio Pippo”, ”a latu d’un picciutteddu è sempri bonu un vicchiareddu”.



 
Franco Verruso
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo