Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Sabato 11 Giugno 2016
Le tragedie Elettra di Sofocle e Alcesti di Euripide spiegate da Franco Giorgianni


 

Termini Imerese (Pa) 11 Giugno 2016 - Così come gia succede da alcuni anni e alla presenza di un attento pubblico presso la Chiesa dell’Itria, si è svolta venerdì 10 giugno, la presentazione di due tragedie greche, e in particolare: Elettra di Sofocle e Alcesti di Euripide. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Amici della Musica “Giuseppe Mule” e si inserisce nel quadro delle manifestazioni esterne organizzate dal sodalizio termitano in occasione del cinquantaduesimo ciclo di rappresentazioni classiche che attualmente si stanno svolgendo nello spettacolare teatro Greco di Siracusa a cura dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico. A presentare le due opere della tragedia greca è stato Franco Giorgianni docente della facoltà di Lettere dell’Università di Palermo del dipartimento Culture e Società.

Giorgianni è dal 2008 ricercatore universitario di Lingua e letteratura greca con particolare riferimento agli studi di Studi greci, latini e musicali.
    
    “Le rappresentazioni teatrali nella Grecia antica” dice Giorgianni “avvenivano all’interno di una festa, di un rito comunitario, in cui si fondono sacro e profano come ad esempio le Grandi Dionisie che si celebravano in primavera”.

Franco Giorgianni.Tutte le Ph sono di Roberto Tedesco 


    
    Le antiche rappresentazioni delle tragedie ebbero inizio intorno al 530 a.C. mentre è da collocare intorno al 486 le prime rappresentazioni delle commedie. Sofocle e Euripide rappresentano due giganti del teatro antico.
    
    “Sofocle ebbe grande successo” continua Giorgianni “e fu anche uomo politico, Euripide fu premiato poche volte, una volta post mortem con le Baccanti e non ad Atene. Si attribuiscono a ciascuno di loro un centinaio di drammi, di Sofocle se ne conservano sette, di Euripide 19, l’Alcesti è per noi la prima opera euripidea rimastaci (del 438 a.C.), l’Elettra risale ad un periodo più tardo e di datazione a tutt’oggi incerta”
    
    Al termine della serata è stato offerto al relatore, Franco Giorgianni, il CD musicale dal titolo Giuseppe Mulè.

Si tratta di un’iniziativa discografica dedicata al musicista termitano che è stata patrocinata dall’associazione Amici della Musica a cui è dedicata l’associazione. Le musiche sono state eseguite dall’orchestra della Filarmonica Polacca di Opole e diretta dal maestro Silvano Frontalini a dirigere il coro è stato invece il maestro Joseph Karpeta, infine l’interpretazione vocale è stata affidata al tenore Jreneusz Iakubowsky (Editore Halidon – Milano 2015).

Il Presidente Enzo Corso 


    
    Molte delle opere di Mulé sono state le musiche di scena per alcune tragedie greche rappresentate a Siracusa, a Paestum ed alle Terme di Caracalla di Roma.
    
    Tra le opere di Muè presentate a Siracusa ricordiamo Le Baccanti di Euripide ed Edipo Re di Sofocle eseguite nel 1922
    
    “La nostra associazione” conclude Enzo Corso presidente dell’Associazione Amici della Musica Giuseppe Mulè “ è intitolata al musicista termitano, questo ci lega ancora di più alle rappresentazioni classiche si Siracusa laddove si pensi che egli fu il principale autore delle musiche adoperate a Siracusa dall’Istituto del Dramma Antico”.



 
Roberto Tedesco
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo