Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Venerdì 17 Giugno 2016
LegambienteBagheria&Dintorni


Manifestazione per il faro di Mongerbino 

Chi siamo
    
    Bagheria (Pa) 17.6.2016 - Legambiente ritorna protagonista a Bagheria con un nuovo circolo. Un gruppo di cittadini ed esperti del settore ambientale da oggi scendono in campo con una proposta progettuale sui temi dell’ambiente, iniziative di tutela e valorizzazione del territorio. Il circolo si pone l’obiettivo di operare anche nel circondario: è in questo ambiente geografico che si incentrerà l’azione ecologista che si propone, mettendo in campo attività, idee e progetti in grado di salvaguardare e rivalorizzare gli scenari naturalistici, storici, faunistici e geologici che si snodano sui citati territori comunali. Il circolo ha l’ambizione di coinvolgere i cittadini e le attività economiche che operano nel contesto della green economy come le aziende agricole, gli agriturismi, le cooperative di produzione di prodotti biologici o le società tecnologicamente avanzate, che operano nell’ambito della produzione delle energie rinnovabili o dello smaltimento ecocompatibile dei rifiuti. Coinvolgendo le attività economiche locali e le istituzioni, il circolo si propone di realizzare idee e progetti per salvaguardare gli scenari naturalistici e storici della zona.
    
    Il circolo Legambiente opererà in un contesto difficile quale il comprensorio bagherese già martoriato dalla cementificazione edilizia e dagli scempi ambientali legati, in particolare, alla cattiva gestione della raccolta dei rifiuti negli ultimi anni.
    
    Dichiara il direttore regionale di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna “ Esprimo soddisfazione per la nascita di questo nuovo circolo in un territorio come Bagheria, il più grosso comune della provincia di Palermo, dove sicuramente Legambiente troverà terreno fertile per le sue battaglie e le sue campagne di sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente. Molte delle bellezze della Sicilia rischiano di sparire sotto l’attacco del cemento e di speculatori senza scrupoli. In altri casi c’è il rischio di vedere soccombere, sotto la spinta di interessi economici, le maggiori vittorie ottenute nel recente passato in materia di tutela e valorizzazione del nostro splendido paesaggio. È tempo, quindi, di agire per riprendere in mano una situazione che sta sfuggendo ad ogni capacità di governo, stabilendo criteri diversi per orientare la pianificazione comunale e la gestione in funzione delle diverse caratteristiche ambientali, paesaggistiche, naturalistiche e di antropizzazione delle coste e delle aree interne”.
    
    Il circolo di Bagheria inaugura la sua attività nel territorio già domenica 29 settembre 2013 in occasione della campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo”.  E’ l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.
    
    Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.
    
    Direttivo del circolo
    
    Presidente
    
    
    
    Provenendo dal Nord Italia ed essendo stato fascinato dalla rigogliosa natura siciliana, amante del mare e delle sue creature, vegetariano, per etica, e per studio, vorrei contribuire dopo molti quiescenti anni di permanenza sul territorio a collaborare ad un approccio di quelle indispensabili scelte qualitative che servono a Bagheria, per un salto di qualità nelle pratiche ambientali, certo che una politica nel territorio possa, se svolta senza SECONDI FINI con gli strumenti del volontariato, apportare quel desiderio di cambiamento di cui necessita un paese civile 
    
    
    
    Luigi Tanghetti
    
    
    
    
    
    Vice presidente
    
    
    
    Mineo Massimo
    
    
    
    Segretario e referente Scuola e Formazione
    
    
    
    Mary Lo Coco
    
    
    
    Referente per l’alimentazione
    
    Tania Meli
    
    Sindaco e revisore dei conti
    
    Enza Coffaro
    
    Delegato del circolo per il Regionale
    
    Domenico Schillaci



 

 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo