Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento giovedì 8 dicembre 2016, 11:31

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

26 nuove notizie dal 07/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Martedì 21 Giugno 2016
Dieci ore per la vita!


Per salvare il Centro Padre Nostro serve attenzione



 

Palermo 21.6.2016 – Gli operatori del Centro di Brancaccio stanno tentando anche l'impossibile per richiamare l'attenzione sulle intimidazioni che il Centro, fondato dal Beato Pino Puglisi, riceve in continuazione. Ed allora ecco l'iniziativa promossa dagli operatori che però va sostenuta dalla società civile.Un gazebo con i volontari e operatori per dire che al Centro di Accoglienza Padre Nostro e a Brancaccio c'è bisogno di sicurezza. Ecco la dichiarazione di Maurizio Artale Presidente del Centro di Accoglienza Padre Nostro:”
    
    Cari amici, come saprete, il Centro di Accoglienza Padre Nostro è stato recentemente colpito da atti intimidatori per mano di coloro che intendono ostacolare il sogno del Beato Giuseppe Puglisi, per il quale fu barbaramente ucciso il 15 settembre 1993. La nostra preoccupazione, rivolta su ciò che accade a Brancaccio, è ancor più pesante se si pensa all'assenza delle Istituzioni, inoperose nel predisporre un piano di controllo e sicurezza territoriale nei confronti di un "presidio di legalità" che, oggi, offre servizi a sostegno della gente del quartiere e di Palermo.
    
    
    
    "Dieci ore di solidarietà al centro di accoglienza padre nostro", è la manifestazione che si terrà mercoledì 22 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, in via Cavour, di fronte alla Prefettura in cui troverete un gazebo con i nostri volontari ed operatori.
    
    Vi chiediamo solo cinque minuti per esprimere il vostro sostegno per una causa importante: la sicurezza del Centro di Accoglienza Padre Nostro e di tutti coloro che ci lavorano, affinché questo sia un bene tutelato nell'interesse della collettività.
    
    Sicuro di una Vostra partecipazione”.



 
Anna Maria Azzarito
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo