Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Lunedì 27 Giugno 2016
A Mondello, ufficialmente aperti i giochi di “Zio Pippo”


Pippo ed i concorrenti 

Palermo, 27 Giugno 2016 – Finalmente, domenica 26, puntualmente lo “Zio Pippo” col primo gioco sotto l’ombrellone, ha presentato il “proverbio scompigliato”, un segmento del vasto programma dell’estate voluto e condotto dall’instancabile animatore, dedicato alla terza età, ai nonni, perché anche loro hanno voglia di giocare e vincere i premi offerti da ”Monachello” e”Tonaca di Monaco”. Si trattava di ricomporre un proverbio le cui parole, lo “Zio Pippo”, volutamente ha scritto alla rinfusa su una pagellina che è stata distribuita al Centro Giochi, sin dalle ore 9:00, ad apertura della spiaggia.

Circa 1.300 schede sono state distribuite lungo il litorale ma ben 700 sono state quelle consegnate con il proverbio ricostruito ma non in maniera corretta. Infatti, solo 43 schede riportavano l’esatta soluzione del proverbio così come ce l’hanno tramandato i nostri antenati: “lu badagghiu un po’ mintiri, o voli manciari o voli durmiri”.

Pippo con la premiata 

Tra questi 43 concorrenti sarà sorteggiato il mondellano che diverrà il “Siciliano DOC” e domenica 4 settembre, a conclusione dei giochi sotto l’ombrellone, durante la Festa di Premiazione, riceverà la tradizionale “Coppa di Sicilitudinità”, offerta dallo sponsor “Tonaca di Monaco”. Domenica, 3 luglio, appuntamento con “Zio Pippo”, sempre alle ore 10:30, per il gioco “La nostra lingua”; gioco che è rivolto alla riscoperta del nostro dialetto, la “lingua adduttata dai patri”, come scrive il poeta Ignazio Buttitta che, purtroppo oggi tutti si “vriognanu a parlari” mentre, invece, per un siciliano è “vriogna” non conoscerla.



 
Franco Verruso
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo