Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-04 06:57:45

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

18 nuove notizie dal 03/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Lunedì 4 Luglio 2016
Sindaco Orlando ma Baida ancora fa parte del comune di Palermo?


Palermo vista da Baida. Ph di Paolo Arduino 

Palermo 4 Luglio 2016 - Il Comitato Civico Per Baida rivolge al Sindaco una lettera accorata e con un quesito, se Baida ancora fa parte del comune di Palermo? Nella lettera si evidenziano diverse problematiche alle quale il Sindaco, dovrebbe prima di tutto rispondere per obbligo morale, verso chi partecipa attivamente per questa città, una città che non si ferma solo al “Cassaro”. Il testo della lettera rivolta al Sindaco da parte del  Presidente del Comitato Civico Per Baida Massimo Migliore : nel tempo ci siamo visti costretti ad evidenziare le carenze, sotto ogni aspetto, in cui versa il nostro quartiere, mentre fino a qualche anno fa Baida era un quartiere dove la gente veniva a trascorrere giorni di riposo e di villeggiatura, oggi dovrebbe, e sottolineiamo "dovrebbe" essere un quartiere della nostra città. Purtroppo, non possiamo che notare come nel tempo, il nostro quartiere sia stato dimenticato da tutte le istituzioni; molti politici si ricordano solo della nostra esistenza nel momento di elezioni. Prima la società ormai fallita dell’ “AMIA” garantiva servizi quotidiani e frequenti, come lo spazzamento di tutte le strade, ritiro rifiuti , svuotamento delle campane per la differenziata , mentre adesso  la nuova società “RAP”, interviene sporadicamente e solo se più volte sollecitata e grazie tramite all'URP del Comune. Diverse sono le criticità alle quali la RAP non sa dare rimedio, continua Migliore come: -ramaglie segnalate più volte, ma noi non siamo Mondello; la raccolta dei rifiuti non viene più effettuata giornalmente, non siamo certo in via Libertà, mentre la gente deve tollerare la presenza dei cassonetti stracolmi di spazzatura nei pressi di casa (abitazioni basse e vie strette, come da borgata),oltre la carenza igienica , non si effettuano più le campagne di disinfestazioni.


Le campane della differenziata vengono svuotate dopo che lo scrivente comitato segnala accumuli di sacchetti accanto alle stesse; il decespugliamento delle strade principali è stata effettuata solamente per un centinaio di metri solo in via Alla Falconara, mentre in alcuni tratti della stessa e di via Da Burgio interi cespugli invadono i marciapiedi e la sede stradale, mettendo a rischio l'incolumità dei pedoni che li attraversano, e in fine l’asfalto di tutte le vie del quartiere dopo anni di lavori (AMAP, TIM, AMG, etc.) risulta essere fatto solo da rattoppi.
    
    I residenti di Baida partecipano a sostenere questa città pagando le tasse, non si meritano di rimanere nell’abbandono, è giusto che pretendano servizi.
    
    arduino@gdmed.it                                                                                                                     

 
Paolo Arduino
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo