Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-03 12:51:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

26 nuove notizie dal 02/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Giovedì 21 Luglio 2016
A Cefalù,”Gli amici dell’Arte” recitano ” Filumena Marturano”


Antonella Granato e Salvatore Troia 

Cefalù (Pa) 21 Luglio 2016 – Dopo il successo riportato con la commeida brillante “A famigghia difittusa” del siciliano Calogero Maurici, la Compagnia Teatrale Gli amici dell’Arte, diretta da Totò Troia, mette in scena una delle commedie più importanti del grande Eduardo De Filippo: “Filumena Marturano”. La trama è abbastanza nota. Il ricco vedovo Domenico (Dummi) Soriano, conosciuta in una casa d’appuntamento, la prostituta Filumena Marturano, la porta nella sua casa. Soriano ha stima per la donna e le affida la gestione delle sue notevoli attività. Filumena, però, nasconde un segreto: ha tre figli ed uno di loro è di Domenico. La donna, abilmente li ha cresciuti con i soldi che, di volta in volta, ha sottratto a Domenico che non se n’è mai accorto.

Stanca di quel segreto, la donna decide di rivelare ai giovani di essere la loro madre e che possano portare il cognome importante del Soriano; si finge ammalata ed estorce un matrimonio fasullo a Domenico. A questo punto rivela l’esistenza dei tre giovani ma non svela al Soriano che uno di loro è suo figlio; dapprima Domenico ha una reazione alquanto negativa e vuole sapere chi, in effetti, sia il proprio figlio… ma Filumena non si tradisce, è tenace nella sua decisione poiché, afferma, “i figli so figli” e non devono esserci disparità.

Salvatore Troia in -Filumena Marturano- 

Alla fine Soriano, convinto della bontà del ragionamento di Filumena, accetta di diventare, sia formalmente che nei sentimenti, il padre dei tre giovani sposando, ma stavolta regolarmente, la donna. La regia dello spettacolo è affidata a Totò Troia che interpreta Domenico Soriano, mentre Antonella Granato sarà Filumena (i due nella foto). Completano il cast Giovanna Cavarretta, Michele Di Paola, Laura Lazzarotti, Noemi Cicciarella, Ilenia Oddo, Giuseppe Nicastro, Giancarlo Di Peri, Giovanni Pitarresi, Gabriele Di Stefano e Giovanni Castello. La rappresentazione è prevista per venerdì 22 luglio, alle ore 21:30, nell’atrio della Scuola Media “Rosario Porpora” di Cefalù, in occasione della III Rassegna del Teatro Popolare – “Premio Totò D’Ippolito”.



 
Franco Verruso
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo