Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento mercoledì 7 dicembre 2016, 14:28

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

44 nuove notizie dal 06/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Mercoledì 27 Luglio 2016
Caracausi e Sala: “Costa Sud, vigiliamo gli spazi recuperati. servono servizi e parcheggi”


Paolo Caracausi 

Palermo, 27 Luglio 2016 - “Il processo di disinquinamento delle acque lungo la costa di Romagnolo volge in dirittura d’arrivo, sebbene i tempi possono essere ancora dilatati di due anni per consentire la balneazione. Le spiagge iniziano a riprendersi la propria dignità, lasciandosi alle spalle l’aggettivo di discarica. Grazie all’azione dell’Amministrazione Comunale che coordina le attività delle aziende partecipate Reset e Rap oggi, in questa estate, diversi sono i palermitani che hanno deciso di occupare con sedie e ombrelloni lembi di spiaggia. Oggi si registra un altro passo avanti per il recupero della Costa, per rendere i luoghi più aderenti alla naturale destinazione d’uso”. Lo dicono in una nota congiunta i consiglieri comunali di Palermo Tony Sala (Mov139) e Paolo Caracausi (Idv).
    
    “Il progetto di realizzare due aree attrezzate a giochi, la collocazione di rastrelliere per biciclette, cestini e altro arredo sono segnali tangibili – dice il consigliere comunale Toni Sala (Mov139) - Purtroppo bisogna segnalare che è ancora alto il rischio che ad ogni passo avanti ne possano avvenire due in dietro. Allora penso che i voli pindarici non servono a nulla, ci sono voluti 48 anni per ridurre a limiti accettabili i valori degli inquinanti; mettiamo in sicurezza i lavori già realizzati, gli stati di avanzamento, attiviamo dei presidi con personale che continui a vigilare e mantenere gli spazi recuperati non lasciandoli agli atti vandalici”.
    
    “Continueremo l’azione in consiglio comunale affinché la pianificazione dell’uso della spiaggia della Costa Sud continui in una programmazione con tempi meno lunghi, affrontando i temi che riguardano il disinquinamento del fiume Oreto e il convogliamento di tutti gli scarichi che ancor oggi versano a mare al depuratore di Acqua dei Corsari”, ribadiscono i consiglieri Caracausi (Idv) e Sala (Mov139).
    
    “La ripresa della balneazione della Costa Sud non può prescindere dalla realizzazione di servizi per le quali si registra una assenza nella Seconda Circoscrizione - dice Caracausi - wi-fi pubblico, potenziamento dell’illuminazione stradale, ampliamento pista ciclabile, nonchè individuare aree da destinare a parcheggio. Ecco, proprio in un parcheggio pubblico potrebbe essere trasformato lo spazio occupato da un distributore di carburante sito in via Messina Marine in prossimità di via Laudicina, oggi dismesso e la cui area, in seguito ad una mia interrogazione, è stata anche bonificata”.



 
I.C.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo