Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-04 06:57:45

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

18 nuove notizie dal 03/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Martedì 9 Agosto 2016
Rete Ospedaliera,duro attacco di Anaao Assomed Sicilia




 

Palermo 9 Agosto 2016 – La riorganizzazione delle Rete ospedaliera non piace agli operatori del settore perchè poco funzionale e poi non rispetta l'anzianità in servizio dei precari che rischiano di rimanerlo a vita. La sanità dovrebbe essere in funzione del paziente e priva di contaminazioni politiche che ne decidono l'iter;inolgtre il risparmio deve essere normale e non estremizzato sino a togliere servizi imnportanti per i pazienti siciliani. “L’ANAAO-ASSOMED Sicilia - dichiara il segretario regionale Pietro Pata - prende atto delle dichiarazioni apparse sulla stampa, in merito alla sostanziale approvazione della rimodulazione della Rete Ospedaliera, da parte del Ministero Economia e Finanza e del Ministero della Salute. Soprattutto per la ricaduta positiva sull’attivazione delle procedure di stabilizzazione di coloro che si trovano in posizione utile nelle graduatorie in corso di validità o, addirittura vincitori di concorso, e che da anni, vivono di un precariato selvaggio.
    
    
    
    “È quello che l’ANAAO ha chiesto: sganciare il destino di questo personale dirigente o del comparto dalla definitiva approvazione della Rete Ospedaliera che sicuramente non potrà avvenire prima della fine del 2016 o addirittura nel 2017. Abbiamo contestato il Decreto Assessoriale 1188 del 28 giugno scorso, e non ritiriamo le nostre perplessità. Sollecitiamo la convocazione dell'assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, per conoscere le prescrizioni, definite marginali formalizzate dai due Ministeri, e chiediamo ai direttori generali di giungere all’appuntamento del prossimo 29 agosto, con le liste dei concorsi da definire già pronte.
    
    
    
    “Questa – conclude Pata - è un’estate folle per gli operatori sanitari dei servizi d’emergenza, le elevate specialità, e le reti tempo dipendenti. Gli operatori stressati dai carichi di lavoro, e i cittadini distrutti da infinite ore d’attesa nei pronto soccorso, non possono consentire ulteriori dilazioni. Vogliamo credere alla volontà politica di questo governo e di questo parlamento ma L'anaao-Assomed continuerà a vigilare”.



 
Giovanni Prestigiacomo
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo