Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-04 15:48:31

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

22 nuove notizie dal 03/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Sabato 13 Agosto 2016
Rifiuti, incendi. Protezione Civile siciliana interviene con nuove tecnologie


 

Palermo 13 Agosto 2016 - Il Dipartimento della protezione civile della Regione Siciliana rivolta all'assistenza agli ATO per superare l'emergenza rifiuti,dopo la decisione della Giunta regionale con una Delibera, dà il via all’acquisizione dell'attrezzatura necessaria alla tritovagliatura e allo smaltimento dei rifiuti abbandonati su strada.
    
    Per l’acquisizione di questi nuovi servizi il Governo ha stanziato € 300.000 non ancora interamente spesi, pertanto il Dipartimento può continuare a supportare tutte le attività che si rendessero necessarie per consentire il superamento delle criticità residue, garantendo così ai cittadini e ai turisti presenti nell'isola un’immagine decorosa della Sicilia.
    
    Il Dipartimento sta proseguendo il censimento dei danni causati dagli incendi verificatesi lo scorso 16 giugno, esaminando e comparando le segnalazioni pervenute affinché possano contenere un unico metro di valutazione.
    
    Per gli eventi futuri, sarà presto disponibile sulla piattaforma di Gestione delle Emergenze (GECoS) di cui il Dipartimento si è dotato da pochi mesi, la modulistica necessaria per consentire ai Comuni una puntuale trasmissione di dati da cui si potrà chiaramente evincere il nesso di casualità tra l'evento segnalato e il danno. Tutto ciò per garantire il rispetto dei principi di trasparenza e giustizia sociale propri dell'Amministrazione regionale.
    
    Sempre dalla piattaforma di Gestione delle Emergenze (GECoS) sarà governata la nuova APP del Dipartimento della Protezione Civile della Regione siciliana “Anch'ioSegnalo” che consente di segnalare situazioni di pericolo da qualsiasi luogo del territorio della regione siciliana direttamente alla SORIS (sala operativa regionale integrata siciliana).
    
    Disponibile per i sistemi operativi iOS e Android “AnchioSegnalo” è un APP gratuita che potrà essere installata in tutti gli smartphone e i tablet e che rende il Cittadino attivo e responsabile.
    
    Anch’ioSegnalo prevede la registrazione dell’utente, il login, la selezione della tipologia dell'evento che si vuole segnalare, la selezione del punto su una mappa, almeno una fotografia e l’invio della segnalazione.
    
    Le segnalazioni inviate con Anch’ioSegnalo saranno valutate dal DRPC Sicilia, che deciderà se intervenire e con quali modalità. Chi segnala potrà essere contattato per ulteriori informazioni o chiarimenti.
    
    Anch’ioSegnalo non sostituisce la chiamata di emergenza: in caso di pericolo imminente, va sempre effettuata una chiamata ai numeri di emergenza.
    
    L’utilizzo inappropriato di Anch’ioSegnalo potrà essere riportato alle autorità competenti e, quindi, se ne auspica, un uso responsabile.
    
    Anch’ioSegnalo è uno strumento che intende trasformare in attore responsabile il cittadino coinvolgendolo direttamente al necessario supporto al Sistema regionale della Protezione Civile.<<



 
D.S.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo