Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 8:50

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

21 nuove notizie dal 04/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Lunedì 29 Agosto 2016
Movida, controlli a tappeto della Polizia Municipale


Vincenzo Messina, Comandante Polizia Municipale 

Palermo 29 Agosto2016 - Molte pattuglie di vigili urbani, controlli a tappeto e chiaramente non sono mancate contravvenzioni per infrazioni alle regole delkle ordinanze comunali per i locali notturni. Accertamenti in pub, gastronomie, drinkerie, nei locali della cosiddetta movida, dediti alla somministrazione di alimenti e bevande, in
    
    città, nelle vie Bottai e Chiavettieri e sul lungomare Cristoforo Colombo,
    
    all'Addaura.
    
    Su questa litoranea, altri controlli su strada sono stati eseguiti dalla
    
    sezione autovelox con utilizzo dell'etilometro per verificare una eventuale
    
    guida sotto l'affluenza dell'alcol, il rispetto dei limiti di velocità e
    
    delle norme di comportamento previste dal codice della strada.
    
    Trenta agenti, sono stati impegnati fino alle prime luci dell'alba ed il
    
    bilancio finale ha registrato sei sanzioni per occupazione abusiva di suolo
    
    pubblico e diffusione sonora di musica oltre l'orario consentito
    
    dall'ordinanza comunale, un centinaio di controlli su strada, quaranta dei
    
    quali con etilometro , cinque ritiri di patente, una denuncia penale per
    
    guida in stato di ebbrezza ed una ventina di contravvenzioni per mancata
    
    revisione del mezzo e mancato uso delle cinture di sicurezza.
    
    Per quanto riguarda la somministrazione di alimenti e bevande, venti agenti
    
    del Caep - controllo attività produttive - hanno monitorato dieci
    
    attività, sei delle quali ubicate in città, nelle vie Chiavettieri e
    
    Bottai e quattro, nella frazione marinara dell'Addaura, sul lungomare
    
    Cristoforo Colombo.
    
    In via Bottai, dove in collaborazione con i tecnici dell'Arpa - agenzia
    
    regionale di protezione ambientale - sono stati verificati il rispetto dei
    
    limiti di inquinamento acustico, sono state comminate due sanzioni per
    
    eccedenza di occupazione di suolo pubblico- da parte dei locali
    
    rispettivamente ubicati al civico 6 e 62, con conseguente segnalazione dei
    
    titolari all'autorità giudiziaria, mentre dei quattro locali controllati in
    
    via Chiavettieri, in tre, rispettivamente ubicati ai civici 14, 16 e 17 è
    
    stata riscontrata regolarità amministrativa, mentre il quarto, al civico 7
    
    è stato sanzionato per occupazione abusiva di suolo pubblico e contestuale
    
    denuncia del titolare all'autorità giudiziaria.
    
    
    
    
    
    All'Addaura invece, dei quattro locali controllati, uno, al civico 4452 è
    
    risultato in regola con gli adempimenti amministrativi, mentre gli altri
    
    tre, rispettivamente ubicati ai civici, 2641, 3029,4393, sono stati tutti
    
    multati per diffusione sonora di musica oltre l'orario consentito, ragione
    
    per cui sono stati sequestrati gli strumenti musicali e le apparecchiature
    
    di amplificazione, con contestuale segnalazione al Suap sportello unico
    
    attività produttive per l'emanazione del provvedimento di chiusura
    
    dell'attività per cinque giorni.
    
    
    
    
    
    I servizi continueranno senza sosta e saranno incrementati grazie
    
    all'approvazione del bilancio di previsione, con il quale sono stati
    
    assegnati alla Polizia Municipale i fondi previsti dall'articolo 208 del
    
    codice della strada che destina i proventi delle sanzioni pecuniarie al
    
    finanziamento di progetti di potenziamento dei servizi di controllo ,
    
    finalizzati alla sicurezza stradale e urbana.
    
    
    
    Con questa operazione il Comandante Vincenzo Messina, ha predisposto
    
    l'incremento dei servizi notturni e dei controlli di prevenzione delle
    
    violazioni per guida sotto l'influenza dell'alcol e di sostanze
    
    stupefacenti con particolare riguardo ai conducenti minori di 21 anni, a
    
    neopatentati e conducenti professionali, con il ricorso agli etilometri ed
    
    ai drug screen salivari in dotazione.-



 
Anna Maria Azzarito
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo