Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

43 nuove notizie dal 01/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Sabato 3 Settembre 2016
Agostino Falanga, un uomo, al servizio della legalità per il bene della Sicilia


Agostino Falanga e Nicola Mannino 

Palermo 3 Settembre 2016 - Agostino Falanga, un uomo, al servizio della legalità per il bene della Sicilia. «Sviluppo del territorio e ascolto dei bisogni dei lavoratori, agire per il bene della collettività con un occhio rivolto ai giovani che sono il presente in una terra martoriata dalla disoccupazione e da tanta indifferenza: E’ con questo “codice” di vita in mano che Agostino Falanga - commissario straordinario della Uiltrasporti nella regione Sicilia - riesce a coniugare azione e programmazione per dare voce a un sindacato che raccoglie migliaia di lavoratori. Al suo fianco un amico di lunga “navigata” un uomo altrettanto grande e valido perché lavoratore credibile che crede in una cultura di riscatto. Stiamo parlando di Piero Orilia, un uomo tutto d’un pezzo, amante della famiglia e del lavoro onesto che da tempo collabora con il Parlamento della Legalità Internazionale. Nessuno come Piero riesce a parlare talmente bene di Agostino Falanga che sembrano “fratelli” nell’azione quotidiana a favore dei veri valori della vita. In questi giorni una bella svolta in casa Uiltrasporti. Piero Orilia, con il suo fare da manager, ha auspicato un incontro tra Nicolò Mannino Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale e il dott.

Agostino Falanga. Lo scopo? semplice: unire due forze per poter essere in tanti a credere in quei principi di trasparenza, legalità, servizio al cittadino e benessere e sviluppo di una terra che ha visto tanti uomini e donne pagare con la vita un prezzo di riscatto per liberare questa regione da soprusi e disoccupazione. Piero Orilia è riuscito alla grande in questa operazione e Nicolò Mannino e Agostino Falanga nello stringersi la mano hanno siglato un protocollo di intesa culturale.

 

Un grande passo avanti, uno di quelli che passa alla storia senza “ma” e senza “se”. Da diverse parti d’Italia al commissario straordinario Falanga arrivano messaggi di plauso e apprezzamenti per questa firma e per aver dato un segnale forte in un sindacato chiamato non solo ad ascoltare i bisogni dei cittadini ma a trovare strategie di legalità e risposte coerenti perché il lavoro e l’occupazione non siamo solo slogan da urlare nella festa del primo maggio. Un sindacato sta dalla parte di chi soffre, del cittadino solo che vuole inserirsi in un tessuto lavorativo a pieno titolo per guadagnare quel pezzo di pane che gli dà serenità e dignità. Agostino Falanga in questo ci crede eco perché ha incassato la stima di Nicolò Mannino e il plauso di tanti che credono in lui proprio perché ha dimostrato con carattere forte e coerenza pura che il cittadino deve stare al primo posto e bisogna trovare tutte quelle risposte che gli permettono di vivere serenamente alla luce della cultura della legalità e dello sviluppo. In queste ore Nicolò Mannino, Agostino Falanga e Piero Orilia stanno già stilando una programmazione di attività culturali che faranno tappa anche nella Capitale oltre a un convegno in Sicilia entro fine anno.


“Sono certo - dice Nicolò Mannino - che insieme possiamo tanto anche perché dove c’è trasparenza, azione cultura della vita e rispetto della dignità dell’uomo vi è progresso e sviluppo. All’amico Agostino Falanga un grazie di cuore per essere un “uomo coerentemente valido” che è l’orgoglio della Uiltrasporti siciliana”. In tutto questo il plauso diretto ovviamente a Piero Orilia che sa essere un valido punto di riferimento ovunque agisce per il bene della società e principalmente nell’incoraggiare i giovani a credere in un presente a colori».
    
    longo@gdmed.it

 
Giuseppe Longo
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo