Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-04 15:48:31

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

22 nuove notizie dal 03/12/2016      
Login
Registrati
Catania - Venerdì 16 Settembre 2016
Olimpiadi Nazionali di Informatica Catania 2016 ITI Archimede


 

Catania 16 settembre 2016 - Un’opportunità occupazionale ma anche uno strumento alternativo alla didattica tradizionale. L’informatica come risorsa del presente e del futuro, protagonista delle Olimpiadi Nazionali sono state presentate all’Istituto Tecnico Archimede di Catania, alla presenza del Sottosegretario del Ministero dell'Istruzione Davide Faraone, del prof. Luigi Laura, docente di Informatica e Sistemistica all’Università degli Studi di Tor Vergata, dei curatori tecnici delle Olimpiadi a squadre Giorgio Audrito e William Di Luigi, dell’assessore alla Scuola del Comune di Catania Valentina Scialfa e della Dirigente scolastica Daniela Vetri.
    
    
    
    “Un modo per promuovere l’informatica ed introdurre nelle scuole strumenti straordinari come tablet, smartphone, reti wifi – ha detto Faraone – attraverso l’uso consapevole del mezzo, grazie al supporto degli insegnati che devono indirizzare e controllare gli studenti.”
    
    A fare gli onori di casa la dirigente scolastica Vetri, che ha individuato nelle Olimpiadi anche un possibile riscatto del sud nella gestione dei grandi eventi: “Il merito ancora paga, fortunatamente – ha spiegato – e per i nostri studenti la partecipazione ad un evento di questa portata è di certo un biglietto da visita per l’ingresso nelle aziende interessate a figure professionali dal profilo informatico.”
    
    
    
    Organizzate dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, e da AICA (Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico), le Olimpiadi Nazionali di Informatica hanno visto la partecipazione di ventimila studenti in tutta Italia: 96 i selezionati che si sfideranno in questa tre giorni catanese, tra i quali un solo siciliano, Francesco Pio Marino, 17 anni, studente proprio dell’Archimede.
    
    Presente anche l’assessore Scialfa, che ha portato i saluti del sindaco Enzo Bianco, assente per altri impegni istituzionali, e si è complimentata con la preside Vetri per essere riuscita a coniugare sapere umanistico e tecnologico in una scuola già campione mondiale di robotica e partner per l'organizzazione delle gare di robotica.



 
A.P.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo