Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-04 15:48:31

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

22 nuove notizie dal 03/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Sabato 17 Settembre 2016
Raccolta differenziata:dal 2.7 al 15% in due mesi. In arrivo 310 mila euro di Comieco


Da sx:il sindaco Cinque con Mastelli 

Bagheria (Pa) 17 settembre 2016 – La conferenza stampa di presentazione dell’accordo tra il Comune di Bagheria e il Conai, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica , durante la quale sono state presentate le nuove misure a sostegno dello sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone sul territorio comunale, è servita anche a fare il punto sull’andamento della raccolta differenziata a Bagheria.
    
    Confortanti i dati della crescita sebbene ancora lontani dalla media nazionale: si è passati dal 2,7%  del mese di giugno 2016 al 15% registrato nei giorni scorsi.
    
    Fondamentale l’accordo siglato nella sede istituzionale di palazzo Butera: un finanziamento di 310.000 euro ne è l’aspetto fondamentale e servirà per l’acquisto di attrezzature e automezzi volte ad implementare la raccolta di carta e cartone nel Comune di Bagheria.
    
    Non si tratta di un finanziamento a fondo perduto: il comune, dunque i cittadini dovranno raggiungere l’obiettivo annuale di conferire 2.800 tonnellate di carta e cartone; in caso contrario l’ente dovrà restituire i fondi messi a disposizione dal Comieco ma con modalità che prevedono un ulteriore conferimento di carta.
    
    Alla conferenza erano presenti il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque, l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Atanasio, il direttore generale del Comieco, Carlo Montalbetti ed il responsabile dell’area recupero e riciclo Roberto di Molfetta. Presenti inoltre il responsabile dei Lavori Pubblici Onofrio Lisuzzo e la collaboratrice Giusy Di Martino.
    
    Tra i dati emersi anche la notevole riduzione della quantità di rifiuti indifferenziati: si recavano in discarica circa 6/7 autocompattatori al giorno, si è scesi a 2, talvolta 3 al dì con una diminuzione di circa 300 tonnellate.
    
    “E questo – sottolinea il sindaco, Patrizio Cinque – è stato possibile grazie alla grande collaborazione della stragrande parte dei cittadini”.
    
    Intanto sia il sindaco che l’assessore ai Lavori Pubblici Atanasio hanno annunciato alcune novità alla luce di questo primo periodo di raccolta differenziata e Pap (Porta a Porta) che è servita anche a fare degli aggiustamenti.
    
    Tra le prossime novità: una modifica del calendario di conferimento che vedrà i cittadini svegliarsi la domenica mattina senza sacchetti per strada, per effetto dello spostamento del conferimento di carta e cartone ad un altro giorno della settimana anche per venire incontro ad uffici ed esercizio commerciali, e una quasi certa riduzione la dei giorni di conferimento dell’organico-umido da tre a due volte per effetto di un minore quantitativo di conferimento da parte dei cittadini. Ma su questo argomento torneremo.
    
    Non sono mancati gli approfondimenti sulle criticità e le zone ancora non servite dal Pap. A tal proposito si è accennato anche alla possibilità di assumere, attraverso il Centro per l’impiego, personale internale a tempo determinato (per 3 mesi ma sarà necessario il via libera del Ministero in quanto comune in dissesto). Il fine sarà quello di servire al meglio le zone periferiche dal momento che attualmente i 57 operatori ecologici attivi sul territorio non riescono a gestire completamente e al meglio tutto il territorio e  soprattutto lo spazzamento delle strade.
    
    Altro aspetto da approfondire è il conferimento dell’umido-organico:” i cittadini ancora non hanno imparato bene come differenziare l’umido” -  spiega il sindaco – talvolta nelle buste troviamo rifiuto che lo fanno scartare e che non permette la consegna presso il  centro di smistamento di Marsala” . L’amministrazione a tal proposito consiglia a tutti i cittadini di conferire nei mastelli senza le buste per quanto concerne il secco mentre in una busta aperta biodegradabile l’umidom in modo da poter facilmente controllare il contenuto.
    
    Spazio anche alle domande sugli ecopoint: per ora il conferimento presso gli ecopoint Garby e Riciclia è interrotto per un problema di competenza di conferimento presso i centri di raccolta; a breve anche il conferimento sarà compito del  comune.
    
    Tra le altre novità la consegna dei mastelli, i cosiddetti cestelli per le utenze domestiche, che non sono, come alcuni erroneamente credono i contenitori da mettere fissi in casa, ma cestelli da utilizzare per conferire giornalmente tutte le diverse tipologie di rifiuto differenziato da lasciare, negli specifici orari (dalle 19 – alle 22) fuori ai propri usci di casa qualora non si faccia parte di condomini. I condomini infatti (palazzi e palazzine con oltre 10 unità abitative) sono stati forniti dei cosiddetti carrellati consegnati direttamente presso i condomini.
    
    I mastelli - ne stanno arrivando 17 mila – verranno consegnati al cittadino su 5 diversi punti di distribuzione: al municipio centrale a palazzo Ugdulena, a palazzo Busetta sede delle politiche sociali, presso l’eco-stazione all’Icre, a piazza Indipendenza sede dei Lavori Pubblici e naturalmente nella frazione di Aspra.
    
    Al momento della consegna del mastello, segnato con un numero identificativo il cittadino avrà anche la possibilità di poter compilare il modulo per la scelta del pagamento della tassa rifiuti attraverso RID con addebito su conto corrente bancario/postale e quindi potendo pagare bimestralmente o trimestralmente così come accade per le bollette della luce, o eventualmente scegliere un’altra modalità di pagamento da concordare con l’ufficio tributi.
    
    Nei prossimi giorni verranno resi  noti i dati di conferimento delle diverse tipologie di rifiuto. A tal proposito è stato anche realizzato un apposito sito web che sarà tutto dedicato alla raccolta differenziata: www.differerenziamobagheria.it gestito dall’ufficio stampa comunale.
    
    Su questo sito verranno pubblicati i dati della plastica che viene conferita al centro Ecoteck di Campo Felice di Roccella, di carta e cartone conferiti presso la Sereco di Santa Flavia, del RSU indifferenziato che attualmente si scarica nelle due discariche di Melilli nel siracusano e a Palermo, e dell’umido che si raccoglierà presso Marsala.
    
    Interessante e convincente l’intervento di Carlo Montalbetti che ha detto che “occorrerà raggiungere la quota di 2800 tonnellate in un anno di carta e cartone che corrisponde a 4 volte la quota raggiunta lo scorso anno. “La differenziata – ha detto il dirigente  - non è né di destra e né di sinistra. E’ simbolo di civiltà.”
    
    “Nuovamente ad agosto, come due anni fa, continuiamo quella rivoluzione che già allora abbiamo intrapreso, non è stato e non sarà facile – ha detto il sindaco – ma è una sfida che questa città deve vincere per se stessa”.



 
Marina Mancini
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo