Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento mercoledì 7 dicembre 2016, 14:28

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

44 nuove notizie dal 06/12/2016      
Login
Registrati
Ragusa - Martedì 20 Settembre 2016
Fondi Pac.Sospesa in via temporanea riduzione monte ore

Ragusa 20 settembre 2016 - Dopo la richiesta d’incontro inoltrata dalla segreteria territoriale della Fisascat-Cisl Ragusa, l’assessore comunale ai Servizi sociali, Gianluca Leggio, ha comunicato di avere in via temporanea sospeso la riduzione del monte ore riguardante il secondo riparto dei fondi Pac, servizio assistenza domiciliare socio assistenziale per gli anziani. La decisione, che era già stata assunta dall’ente di palazzo dell’Aquila, avrebbe potuto avere pesanti ripercussioni sui livelli occupazionali delle coop sociali che gestiscono il servizio. “Ma il problema resta tutto – dice il segretario territoriale della Fisascat-Cisl, Salvatore Scannavino, che assieme al segretario generale della federazione di categoria, Venera Carasi, aveva inoltrato la richiesta all’Amministrazione comunale – perché la riduzione sarà inevitabile alla luce della situazione illustrataci dall’assessore nel corso di un incontro a cui ha partecipato anche la responsabile del servizio 4 Silvana Digiacomo. Questo significa che, in considerazione del fatto che le somme previste nel secondo riparto per il servizio di assistenza domiciliare socio assistenziale sono significativamente inferiori a quelle riguardanti il primo riparto, bisognerà per forza procedere con una riduzione del monte ore. A meno che non si riesca a reperire nel bilancio comunale dei fondi per colmare i vuoti che si andrebbero a creare. In ogni caso, ogni valida soluzione non può non prendere in considerazione la necessità di garantire risposte agli operatori delle coop sociali e agli utenti che, in caso contrario, risulterebbero penalizzati. Per quanto ci riguarda, nel ringraziare l’assessore Leggio e l’Amministrazione comunale per avere risposto presente alle nostre sollecitazioni, sospendendo in via temporanea la decurtazione del monte ore, non possiamo fare a meno di considerare che è indispensabile trovare una via d’uscita che risulti il meno traumatica possibile, attraverso una attenta concertazione con le organizzazioni sindacali di categoria”.

M.D.S.

 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo