Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 9 dicembre 2016, 13:51

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

21 nuove notizie dal 08/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Mercoledì 5 Ottobre 2016


   Partinico (Pa) 5 ottobre 2016 - “L’azienda agraria “Bosco Falconeria”, collegata con l’istituto “Danilo Dolci” di Partinico, è ancora oggi abbandonata a sé stessa. Di chi è la colpa?”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Nell’ormai lontano novembre 2010, l’allora Provincia Regionale di Palermo stipulò un protocollo d’intesa con l’istituto “Dolci” con il quale venivano finanziati i lavori di riqualificazione dell’edificio scolastico, per una somma di circa 400 mila euro. Nonostante questo stanziamento e i lavori ultimati, la scuola resta ancora oggi misteriosamente chiusa. Ma c’è di più. Anche, l’azienda agraria, che ha un’estensione di circa 8 ettari, quasi tutti con ulivi, vigne e una serra di circa 600 metri, è stata lasciata incustodita, tanto da rischiare di finire a carte quarant’otto. Un bel esempio, non c’è che dire, di spreco di soldi pubblici. Inoltre, come se non bastasse, lo scorso 16 luglio, l’istituto “Ettore Majorana” di Palermo, che conta 16 classi di agraria per un totale di circa 300 studenti, ha chiesto a tutti gli organi competenti di poter usufruire dell’azienda agraria e delle sue strutture, dove far svolgere esercitazioni ai propri alunni. Finora, però, questa richiesta è rimasta sui tavoli degli uffici dell’ex Provincia, che deve ancora individuare al suo interno le competenze, in una sorta di ping pong tra vari dipartimenti.  In attesa che finalmente qualcuno a Palazzo Comitini trovi la soluzione a questa vicenda, ci chiediamo: chi pagherà i danni per eventuali atti vandalici che possano verificarsi nella struttura?. Intanto, da parte mia, manderò le carte in mio possesso alla Procura della Repubblica affinchè verifichi eventuali responsabilità”.  

I.C.

 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo