Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 9 dicembre 2016, 13:51

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

21 nuove notizie dal 08/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Venerdì 28 Ottobre 2016


Palermo, 28 ottobre 2016 - “La cerimonia di stamattina a Palazzo dei Normanni è stata la plastica rappresentazione del potere della casta, con l’inconsapevole presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, amato dai palermitani, che si è ritrovato, suo malgrado, nella trappola populista del sindaco Orlando, capace di criminalizzare tutti i palermitani, dimostrando chiaramente che non ama affatto la città”. Lo affermano Angelo e Vincenzo Figuccia, rispettivamente consigliere comunale e deputato regionale di Forza Italia, che proseguono: “Quella che doveva essere una festa popolare, coinvolgendo tutti i palermitani e i turisti, ancora numerosi in città nonostante siamo in pieno autunno, si è rilevata invece soltanto una dimostrazione di forza muscolare del potere, con lo spiegamento di centinaia di agenti delle forze dell’ordine, a presidiare non si sa bene che cosa. Va bene la sicurezza, ma vedere tutto lo spazio esterno off-limits per tutti è stato un vero colpo al cuore, come se Orlando considerasse i suoi concittadini una misera plebaglia.  E lo stesso colpo al cuore lo sta dando la ZTL all’economia di tutto il centro storico, un provvedimento anche figlio del percorso Unesco, che, invece di facilitare la visita dei turisti in città, sta portando alla rovina gran parte dei commercianti del centro storico, che l’altro giorno a migliaia sono scesi in piazza per manifestare la voglia di continuare a lavorare e che, invece, sono stati criminalizzati dal sindaco soltanto per colpa di un paio di imbecilli. Caro Orlando, se il sindaco lo sai fare, ascolta i tuoi concittadini e torna sui tuoi passi prima che sia troppo tardi, prima che centinaia di padri di famiglia si ritrovino sul lastrico andando ad ingrossare il numero di disoccupati e disperati che aumenta purtroppo ogni giorno di più”.  



 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo