Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento 2016-12-08 07:00:50

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 07/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Lunedì 31 Ottobre 2016


Palermo, 31 ottobre 2016 - “Che fine hanno fatto i circa 5 milioni di euro che il Ministero dell’Interno avrebbe versato nelle casse del Comune di Palermo per l’assistenza ai migranti minorenni che sono arrivati in città senza genitori?”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Le tante associazioni e cooperative che da anni ospitano ed assistono le diverse centinaia di ragazzi extracomunitari non accompagnati - giunti in città dopo essere sbarcati nelle nostre coste ed aver superato prove difficilissime come l’attraversamento del mar Mediterraneo, dove hanno perso migliaia di compagni di viaggio – non ricevono alcun contributo da parte del Comune da oltre un anno e mezzo, nonostante sembra che Roma abbia versato i fondi nelle casse di Palazzo delle Aquile. Ma c’è di più. L’assessore comunale alle Attività Sociali avrebbe già approntato le relative delibere per il pagamento, atti che sarebbero stati bloccati dagli uffici della Ragioneria generale. Per quale motivo? Se i soldi ci sono e gli operatori hanno lavorato e lavorano con grande dedizione, perché non vengono pagati? Insomma, oltre al danno anche la beffa.  Qualcuno, addentro alle “segrete stanze” di via Roma, sostiene che questi fondi siano stati utilizzati dall’Amministrazione per altri scopi. Se così fosse, sarebbe davvero gravissimo. Siamo convinti che ci sia un’altra spiegazione. Ci auguriamo quindi che la Ragioneria sblocchi al più presto queste risorse, che sono diventate indispensabili per i circa 500 operatori del settore, costretti finora anche a indebitarsi pur di continuare la propria attività e quindi garantire i ragazzi venuti quasi tutti dall’Africa.  Orlando, che dice di saper fare il sindaco, non faccia il pavone soltanto quando questi sventurati arrivano in città, ma compia anche atti concreti ed acceleri il pagamento alle associazioni e cooperative del settore”. 

R.T.

 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo